FANDOM


« Se uno di quegli archeologi si fosse intrufolato a bordo di quella nave, tutti i nostri sforzi risulterebbero vani! Il male esiste, e noi abbiamo il dovere di estirparlo! » (Il viceammiraglio Sakazuki dopo aver dato l'ordine di affondare la nave con le persone evacuate da Ohara)

Akainu sakazuki render by cronustitan-d97nj72
Sakazuki (サカズキ?), noto anche come Akainu (赤犬 lett. "cane rosso"?), è uno dei maggiori antagonisti del manga ed anime One Piece del mangaka Eiichirō Oda. Inizialmente è un ammiraglio della Marina, ma in seguito viene promosso al rango di grand'ammiraglio. È uno dei principali antagonisti della battaglia di Marineford.

Il personaggio Modifica

Akainu è un individuo freddo, impassibile, autoritario, spietato e privo di compassione; è il membro della Marina che incarna di più i principi della Giustizia Assoluta a causa del suo violento modo di agire, e per questo il suo ex-collega Aokiji lo ha etichettato in modo tagliente come un "pazzo". Alla sua prima apparizione assoluta, vent'anni prima dell'inizio della storia, ha 33 anni; invece, alla sua prima apparizione nella narrazione corrente, ne ha 53.

Aspetto Modifica

Come gli altri ammiragli, è un uomo molto alto, veste con un doppiopetto rosso scuro con un fiore appuntato su di esso (dopo la sua promozione a grand'ammiraglio, indossa un abito dello stesso modello ma bianco); indossa, inoltre, un berretto con la dicitura Marine, che nasconde una capigliatura nera dal taglio militare, e il classico soprabito della Marina sul cui dorso è riprodotto l'ideogramma di Giustizia Assoluta. Ha anche due tatuaggi: uno, a forma di fiamma con dei fiori, che si estende sulla parte sinistra del petto e quasi completamente sul braccio sinistro e che è in parte nascosto dal suo doppiopetto, e un altro a forma di spada sul braccio destro, completamente nascosto. Quando ricopriva il grado di viceammiraglio, portava un cappuccio sopra la testa. Nella seconda parte della storia, porta baffi e pizzetto e fuma il sigaro; la parte destra del corpo, volto compreso, risulta ricca di cicatrici, probabilmente a causa dello scontro con Aokiji per diventare grand'ammiraglio, e ha perso anche parte dell'orecchio destro. Il suo volto è modellato su quello dell'attore giapponese Bunta Sugawara.

Il suo concetto di giustizia Modifica

Akainu basa la sua condotta sulla cosiddetta Giustizia Assoluta: pertanto il suo modo di operare è l'esatto contrario di quello di Aokiji. Infatti, pur di togliere di mezzo i criminali a cui dà la caccia, arriva addirittura a coinvolgere dei cittadini innocenti e gli stessi Marines: la disciplina che Akainu pretende dai suoi uomini è estremamente rigida, dato che se scorge qualcuno di loro indegno, a suo dire, di servire la "giustizia" (per esempio un Marine codardo, che esita ad eseguire gli ordini o che scappa durante una guerra in corso), Akainu non si fa scrupoli ad ucciderlo. Dopo i fatti di Dressrosa, Akainu mostra però che la sua ferrea adesione alla Giustizia Assoluta sia svincolata dal proprio ruolo all'interno del Governo mondiale: scoperto come questo abbia mentito riguardo l'uscita di Donquijote Doflamingo dalla Flotta dei 7, furiosamente chiama i Cinque Astri di Saggezza "Marionette dei Nobili mondiali", indicando che il "bene assoluto" che lui è convinto di dover servire sia la Giustizia Assoluta stessa, e non solo il Governo.

Percorso carrieristico Modifica

Vent'anni prima dell'inizio della storia, durante i fatti dell'isola di Ohara (occasione nella quale fa la sua prima apparizione), ricopre il grado di viceammiraglio; in seguito venne promosso al rango di ammiraglio. Dopo la battaglia di Marineford (essendosi dimesso Sengoku), Akainu viene scelto dal Governo mondiale come nuovo capo della Marina; Aokiji non accetta la nomina e di conseguenza i due ammiragli si scontrano per dieci giorni sull'isola di Punk Hazard e lo scontro si conclude con la vittoria di Akainu che, quindi, diviene il nuovo grand'ammiraglio della Marina.

Storia Modifica

Passato Modifica

All'epoca dello scontro tra Gol D. Roger e Shiki il "Leone d'oro", compare brevemente durante un dialogo tra Monkey D. Garp e Kuzan (il futuro ammiraglio Aokiji). Akainu (all'epoca ancora chiamato Sakazuki) compare per la prima volta in un flashback di Nico Robin: era uno dei cinque viceammiragli che presero parte al Buster Call di Ohara insieme al collega Kuzan. In tale occasione non esita a bombardare una nave adibita all'evacuazione di civili dall'isola di Ohara poiché sospettava che alcuni studiosi fuorilegge si fossero imbarcati di nascosto. Aokiji stesso afferma che Akainu abbia una vena di squilibrio e di follia che lo rendono capace di commettere anche gli atti più crudeli pur di fare prevalere la giustizia.

Marineford Modifica

Ricompare in seguito a Marineford, riunitosi con gli altri due ammiragli per la battaglia contro Barbabianca. In questa occasione, dimostra di poter trasformare il proprio corpo in magma incandescente; riesce a competere con Jaws, che gli lancia addosso un gigantesco iceberg, ma l'ammiraglio riesce a scioglierlo facilmente con i suoi poteri e, per effetto del colpo, distrugge anche una delle navi della flotta di Barbabianca. In seguito uccide un Marine (a sua detta "codardo"), che cercava di scappare per evitare di essere coinvolto nel conflitto. Successivamente affronta direttamente Barbabianca riuscendo a ferirlo seriamente grazie al colpo infertagli da Squardo e alla sua malattia. Dopo la liberazione di Portuguese D. Ace provoca quest'ultimo insultando Barbabianca e lo ferisce, per poi dirigersi verso Rufy. Ace, per difendere il fratello, si frappone tra lui e il pugno dell'ammiraglio, venendo trafitto a morte. A causa di ciò Barbabianca si infuria e attacca Akainu con due colpi di straordinaria potenza mettendolo momentaneamente fuori gioco. Ripresosi, tenta ancora una volta di ostacolare la ciurma di Barbabianca e la fuga di Rufy da Marineford scontrandosi con Jinbe, Crocodile, Emporio Ivankov ed Inazuma e perfino tutti i comandanti di Barbabianca rimasti e Crocodile messi insieme, riuscendo a tenere loro testa. Quando Kobi grida per fermare la guerra parandosi di fronte a lui Akainu tenta di ucciderlo con un pugno di magma accusandolo di codardia, ma viene fermato dal sopraggiunto Shanks.

Dopo Marineford Modifica

Alcune settimane dopo la battaglia di Marineford raggiunge un'isola del Nuovo Mondo e prende in custodia la supernova Jewelry Bonney, catturata poco prima dalla ciurma di Barbanera. Quando Sengoku rassegna le sue dimissioni i Cinque Astri di Saggezza designano Akainu come nuovo grand'ammiraglio. Aokiji non accetta la decisione e i due pertanto si scontrano per dieci giorni sull'isola di Punk Hazard e la battaglia è talmente devastante da sconvolgere persino il clima dell'isola. Alla fine dello scontro è Akainu a vincere, divenendo quindi grand'ammiraglio, mentre Aokiji, non volendo sottostare al suo comando, lascia la Marina. Come nuovo grand'ammiraglio Akainu fa spostare la sede del Quartier Generale nel Nuovo Mondo dove prima c'era la sede dell'avamposto G-1, e sposta il G-1 a Marineford.

Due anni dopo Modifica

Ricompare subito dopo i fatti di Punk Hazard discutendo assieme al commodoro Brandnew sull'alleanza tra Monkey D. Rufy e Trafalgar Law e sulle dimissioni di Donquijote Doflamingo dalla Flotta dei 7, riferendo di avere inviato l'ammiraglio Fujitora a Dressrosa per risolvere la situazione. Scoperto che le dimissioni di Doflamingo sono false, si reca dai Cinque Astri di Saggezza per discutere della difficile situazione. Dopo la sconfitta di Doflamingo per mano dei due pirati Akainu riappare a Marijoa discutendo con gli Astri di Saggezza e lamentandosi delle menzogne della CP0 da essi approvate; ha poi un'accesa discussione con Fujitora, reo di essersi inchinato di fronte a re Riku Dold III per scusarsi a nome del Governo mondiale e che vorrebbe una totale trasparenza sui fatti di Dressrosa; al termine di tale discussione gli ordina di catturare Law e Rufy.

Tecniche ed abilità Modifica

Sakazuki è indubbiamente uno dei più forti combattenti a disposizione della Marina e, quando diviene grand'ammiraglio, ne assume in toto il comando direttivo: ottiene questa carica dopo avere sconfitto Aokiji su Punk Hazard dopo ben dieci giorni di lotta; questo, oltre al fatto che, durante la battaglia di Marineford, affronti molti potenti membri della ciurma di Barbabianca, uno su tutti lo stesso Edward Newgate (al quale riesce addirittua a far vaporizzare metà del volto, grazie al proprio potere), denota che abbia forza e resistenza enormi.

Frutto Magma Magma Modifica

Sakazuki ha mangiato il frutto del diavolo Magma Magma: ciò lo rende in grado di trasformare il proprio corpo in magma incandescente, dotandolo così di una micidiale potenza di attacco, che gli permette di potere contrastare facilmente combattenti del calibro di Portuguese D. Ace, Jinbe ed Emporio Ivankov. Akainu può generare colate di magma il cui elevato calore può bruciare chiunque ne venga colpito e sciogliere la pietra senza sforzo. In combattimento, egli può plasmare il magma in qualunque forma e farlo esplodere in giganteschi lapilli vulcanici che possono provocare ingenti danni ad una vastissima area. Il potere del suo frutto è così grande da modificare permanentemente il clima di Punk Hazard, trasformando mezza isola in una landa desolata avvolta dalle fiamme. Il soprannome cane rosso rispecchia per certi versi il colore del frutto che ha ingerito.

Attacchi Modifica

  • Grande Eruzione (大噴火 Dai Funka?): un enorme pugno di lava lanciato a grande distanza sui nemici; riesce persino a sciogliere un gigantesco iceberg, che gli viene lanciato da Jaws. Con questa tecnica, brucia anche una delle navi di Barbabianca.
  • Meteore Vulcaniche (流星火山 Ryūsei Kazan?): versione potenziata della tecnica precedente. Akainu crea decine di pugni giganti di lava, facendoli piovere sugli avversari, con effetti devastanti.
  • Cane Oscuro (冥狗 Meigō?): Akainu sferra un potente colpo di lava, effettuato con la mano aperta come fosse una sorta di artigliata. Il colpo è talmente potente da far vaporizzare letteralmente parte del volto di Barbabianca. Nell'anime presenta una variante: il colpo è sferrato a pugno chiuso, viene inferto al torace e non al volto, e infine "inietta" del magma al suo interno, provocando danni gravissimi.
  • Segugio Fiammante (犬噛紅蓮 Inugami Gureo?): Akainu scaglia contro l'avversario un enorme getto di lava, plasmandolo a forma di una testa di cane che attacca l'avversario. Usata contro Barbabianca. Nel videogioco One Piece: Gigant Battle! questa tecnica è chiamata anche Vampata del cane mordente (岩漿犬牙 Ganshō Kenga?).

Ambizione Modifica

Akainu è in grado di utilizzare l'Ambizione Busou-shoku.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.