Villains Wiki
Advertisement

Amanda.jpg

Amanda Evert è un'antagonista ricorrente della serie Tomb Raider, che funge da antagonista secondario nelle voci della Second Timeline, oltre che ex amica e rivale di Lara Croft. È l'antagonista principale in Tomb Raider Legend e l'antagonista secondario in Tomb Raider Underworld.

Tomb Raider Legend[]

Una vecchia amica e collega di archeologia di Lara. La sua apparente morte fu testimoniata da Lara a Paraíso, ma sfruttando il potere dell'"entità sconosciuta" le permise di sopravvivere. Amanda riappare in stile gotico il Kazakistan e la Bolivia come un nemico che ha scoperto lo scopo di Excalibur e cerca di usarlo per i suoi scopi.

Alla fine Lara permette ad Amanda di vivere dopo aver rivelato che la madre di Lara non è morta ed è stata invece trasportata ad Avalon. È anche un abito sbloccabile che può essere indossato durante il gioco.

Tomb Raider Underworld[]

Dopo che Lara ha scoperto uno dei guanti di Thor sotto il Mar Mediterraneo, diversi mercenari appaiono e la attaccano, rubando il guanto. Mentre il leader esce, fa una pausa, dicendo a Lara che Amanda Evert manda i suoi saluti. Quando Lara affiora dall'acqua, vede che una nave gigante è nell'acqua accanto a lei. Amanda viene finalmente vista quando Lara si avventura in profondità nella nave. Si lamenta che il guanto è troppo piccolo per lei e una seconda voce femminile spiega che il guanto funziona solo per Lara. Si sente un'esplosione dalla nave e Amanda se ne va frustrata. Mentre Amanda parte su un elicottero, Lara salta fuori e le spara, prendendola sulla guancia. Per distrarla, Amanda lancia il guanto in mare. Quando Lara riappare, è già sparita.

La prossima volta che i due si incontrano è quando Lara parla di nuovo con Natla . Quando Lara cerca di sfondarla, Amanda la ferma. I due si preparano a combattere, ma prima di poter fare qualsiasi cosa, il doppelganger di Lara attacca Amanda, permettendo a Lara di liberare Natla. Quando Lara combatte il doppelganger in Avalon, Amanda entra e lo uccide usando i suoi poteri. Dice di averlo fatto perché ha bisogno del martello di Thor per sconfiggere Natla. Pochi istanti dopo, tuttavia, la coppia viene attaccata da un'orda di schiavi e Amanda rimane indietro per prendersi cura di loro. Gli schiavi si dimostrano troppo per lei, e lei cerca di fuggire. Quando Natla la nota però, la colpisce con una palla di fuoco. Solo dopo che Natla è stata sconfitta, si sveglia e lei e Lara cercano di trovare un modo per uscire. Alla fine lo fanno, ma implica che Lara prema un interruttore e la pedana su cui fuggono è troppo lontana per lei. È costretta a fidarsi di Amanda per tenerle la mano, e sebbene fosse tentata di non farlo, Amanda lo fa. Quando tornano nel mondo reale, Amanda pensa di uccidere Lara, ma Lara, dopo tutto quello che hanno passato, la convince a non farlo. Amanda lascia Lara per dire addio a sua madre.

Advertisement