FANDOM


Jenny Dolfen - Ancalagon

Ancalagon, noto anche come Ancalagon il Nero, è un antagonista minore nel leggendario della Terra di Mezzo di JRR Tolkien, che appare in Il Silmarillion.

Era il più potente e infame di tutti i draghi allevati da Morgoth durante la Prima Era della Terra di Mezzo. È il drago più grande che abbia mai vissuto e il più grande di tutti i draghi alati. Il fuoco che respirava era più caldo della maggior parte degli altri draghi.

StoriaModifica

Essere allevatoModifica

Morgoth allevò Ancalagon nel tardo primo periodo. Ancalagon doveva essere l'ultima difesa da parte di Angband di un'invasione: avrebbe schiacciato il nemico e cancellato. Morgoth rese Ancalagon molto più potente di Glaurung , suo antenato. A differenza di altri draghi, Ancalagon poteva volare. Era il primo del suo genere a farlo.

Guerra d'IraModifica

Scoppiò dal vulcano Tharangorodrim durante la Guerra d'Ira e terrorizzò l'Ostia dei Valar, facendoli ritirare e prendere in considerazione la possibilità di porre fine alla guerra, a causa delle immense perdite causate dal devastante incendio di Ancalagon. Proprio quando sembrava senza speranze, arrivarono Thorondor l'Aquila e il suo gregge, che combatterono contro Ancalagon e gli altri Draghi.

MorteModifica

Ben presto, quasi tutti i draghi furono sconfitti e Thorondor combatté Ancalagon per tutta la notte. All'arrivo dell'alba, Thorondor prese il sopravvento e uccise Ancalagon, scagliandolo dal cielo.

Il Sole spuntò sulla sua morte, mentre Ancalagon si schiantò contro Tharangorodrim, distruggendolo. La morte di Ancalagon assicurò che l'Ostia dei Valar sarebbe stata vittoriosa.

Menzioni successiveModifica

Ne Il Signore degli Anelli, Gandalf disse che Ancalagon era probabilmente l'unico Drago, e l'unico essere, capace di distruggere un Anello del Potere, persino l'Unico Anello.

GalleryModifica

CuriositàModifica

  • Ancalagon è una parola Sindarin solitamente tradotta come "Fauci Rapide".
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.