FANDOM


ColonelDovchenko

Il colonnello Antonin Dovchenko è l'antagonista secondario di Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo. È un soldato delle forze speciali sovietiche ed è il braccio destro di Irina Spalko.

Dovchenko era un enorme toro umano e un abile combattente corpo a corpo. Attraversando Dovchenko diverse volte, Indiana Jones considerava il gigante con la testa rasata un "teppista" e non molto intelligente, secondo il suo diario.

BiografiaModifica

DovchenkoWarehouse

Dovchenko al magazzino.

Nel 1957, Antonin Dovchenko guidò un gruppo di soldati sovietici nella penisola dello Yucatan in Messico e, come forza non marcata, catturarono Indiana Jones e George McHale in una serie di rovine maya costiere. Prendendo i due e una borsa delle recenti aquisizioni di Jones, lui ei suoi uomini, ora travestiti da un convoglio dell'esercito americano, si avvicinarono alla base militare del Nevada che ospitava l'Hangar 51. Travestito da ufficiale dell'esercito americano e usando l'alias "Colonnello Truman", Dovchenko comandò la squadra che infiltrò l'Hanger 51. Estrasse Jones e McHale dal bagagliaio di un'auto di servizio, i suoi uomini si fecero da parte mentre Dovchenko cercava di interrogare Jones sull'edificio. Dopo aver colpito Jones alla mascella per non averlo risposto, è stato costretto a rinunciare quando Spalko è arrivata e ha assunto l'incarico.

Dopo che i resti di Roswell furono acquisiti, Jones fuggì, Dovchenko raggiunse il professore e si precipitarono nella sala di lancio per una racchetta da razzo sperimentale. Dovchenko combatté Jones, dopo essere stato gettato attraverso il vetro in una sala di controllo, accidentalmente dando inizio alla sequenza di accensione. Dovchenko ha attaccato Jones con una catena, ma non è riuscito quando è scattata la slitta del razzo e i due sono stati lanciati nel deserto su un binario. La rapida velocità rese inconsapevole l'ufficiale russo, e quando si fermò, Jones riuscì a spingerlo via dal veicolo nella polvere.

Dopo essere stato recuperato, viene trovato da alcuni dei suoi uomini che seguono la pista della slitta del razzo e, salendo su una jeep, comanda il secondo carico di truppe per dare la caccia e uccidere Jones prima di tornare a Spalko, avendo avuto abbastanza del caldo deserto. Desiderava tornare in Russia, ma andò in Perù con Mac dove catturarono Jones e Mutt Williams e li portò nell'accampamento militare di Spalko in Brasile, dove avrebbe iniziato la sua ricerca per trovare Akator. Durante il viaggio in camion verso Akator, Dovchenko si infastidì per i litigi di Jones e Marion Ravenwood e tentò di trattenerla, dopo di che sia Jones che Mutt gli diedero un calcio in testa e lo hanno steso.

Rimase privo di sensi nella parte posteriore del camion per l'inizio dell'inseguimento nella giungla, ma quando Marion affiancò un'anatra contenente Mac, Oxley e diversi soldati, Dovchenko si svegliò e (a malapena) riguadagnò il controllo del camion dopo che lei e Mutt saltarono fuori nell'altro veicolo.

BadPicnic

Dovchenko è divorato vivo dalle giganti formiche Siafu.

Infuriato con Jones per averlo messo al tappeto due volte, raccolse i soldati che erano stati scaraventati fuori durante l'inseguimento e il camion raggiunse presto la festa di Jones - in un sito di nidificazione per una supercolonia di siafu. Incurante delle formiche, Dovchenko saltò fuori dal camion in corsa e affondò Jones e Oxley a terra, ingaggiando Jones in una seconda brutale scazzottata, a cui fu permesso di continuare indisturbato dalle formiche a causa di Oxley che usava il teschio di cristallo. Dopo essere stato picchiato in testa con un tronco da Jones, Dovchenko in preda al panico cadde nello sciame di formiche. Le formiche inghiottirono tutto il suo corpo e lo trascinarono a testa in giù nel nido, dove fu divorato.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.