FANDOM


“ Potter, non puoi vincere contro di me! Ero e sono la servitrice più fedele del Signore Oscuro. Ho imparato le Arti Oscure da lui, e conosco incantesimi di tale potenza che tu, patetico ragazzino, non puoi mai sperare di competere! “

~ Bellatrix Lestrange, schernendo Harry Potter durante la Battaglia del Dipartimento dei Misteri.

Bellatrix

Bellatrix Lestrange (nata Black), anche conosciuta come Bella da Lord Voldemort e Narcissa Malfoy, è il vero antagonista secondario della serie di Harry Potter, a partire da L'Ordine della Fenice. È una strega purosangue che era la sorella di Narcissa Malfoy e Andromeda Tonks (che era rinnegata per aver sposato un Mago nato babbano), la moglie di Rodolphus Lestrange , la cugina di Sirius e Regulus Black , la zia di Draco Malfoy , e un leale seguace di Lord Voldemort .

È interpretata da Helena Bonham Carter, che ha anche interpretato la regina rossa , Skynet e la signora Lovett .

AspettoModifica

Bellatrix è stata descritta come bella nel pensatoio, con capelli neri lucenti (dritti), spessi e lucenti. Era alta e orgogliosa. Dopo Azkaban, Bellatrix era ancora bella, ma svuotata.

StoriaModifica

Bellatrix of the Black Family Tree

Bellatrix Lestrange sull'albero genealogico nero.

Bellatrix Lestrange è nata a Cygnus e Druella Black nel 1951. Dopo essersi diplomata ad Hogwarts, è diventata uno dei seguaci più importanti, e forse più sadici, di Voldemort, i cosiddetti Mangiamorte . Bellatrix era una delle poche femmine del gruppo ed era la moglie di Rodolphus Lestrange. Lei, insieme a suo marito, cognato e Barty Crouch Jr. fu imprigionata nella prigione magica Azkaban dopo aver torturato Frank e Alice Paciock in pazzia usando la Maledizione Cruciatus, il suo incantesimo di specialità.

TramaModifica

BellatrixLestrangeDH

Immagine promozionale di Bellatrix per Harry Potter ei Doni della Morte, Parte 1.

Nei film, molto simile al libro, Bellatrix funge da antagonista secondario de L'Ordine della Fenice e assume il ruolo di antagonista terziario de Il Principe Mezzosangue, l'antagonista tecnico principale de I Doni della Morte Parte 1 (con Voldemort come il più grande cattivo principale antagonista) e l'antagonista secondario de I Doni della Morte Parte 2. È anche l'antagonista secondario della serie nel suo complesso, essendo lei la più fedele, malvagia e violenta sostenitrice di Voldemort. Il suo ruolo si allarga un po 'nei film, anche se non appare nella scena del processo di Harry Potter e il Calice di Fuoco, con Karkaroff che testimonia contro Barty Crouch Jr. , l'unico Mangiamorte uguale a Bellatrix nella follia e lealtà nei confronti di Voldemort , che ha preso parte alla tortura di Frank e Alice Paciock. Bellatrix era il principale torturatore, come menzionato da Neville.

Bellatrix escapes

Bellatrix fugge da Azkaban.

In Harry Potter e l'Ordine della Fenice, Bellatrix fu espulsa da Azkaban da Voldemort e alcuni dei suoi Mangiamorte, insieme ad Antonin Dolohov e molti altri Mangiamorte. Bellatrix e suo cognato Lucius Malfoy in seguito condussero i Mangiamorte nel Dipartimento dei Misteri a prendere la Profezia da Harry quando Voldemort lo ingannò per recuperarlo. Alla fine, Sirius arrivò con Remus Lupin, Nymphadora Tonks, Kingsley Shacklebolt e Alastor "Malocchio" Moody, e lui e Harry sconfissero Lucius e Dolohov. Bellatrix poi uccise Sirius con la maledizione di Avada Kedavra , lo fece esplodere nell'arcata e scomparve, ma nel libro, fa cadere Sirius attraverso il velo con una maledizione sconosciuta. Un Harry infuriato tentò di usare il Cruciatus Curse su Bellatrix, ma non fu in grado di eseguire l'incantesimo correttamente poiché, secondo lei, doveva "significare". Quando Albus Dumbledore arrivò a duellare con Voldemort, Bellatrix fuggì invece attraverso il camino.

In Harry Potter e il Principe Mezzosangue, Bellatrix e sua sorella Narcissa Malfoy hanno fatto fare a Severus Snape il voto infrangibile per proteggere il figlio di Narcissa, Draco, e uccidere Dumbledore se Draco non dovesse farlo. Ha anche bruciato la tana a un certo punto, anche se in seguito è stata ricostruita. Dopo che Snape ha ucciso Dumbledore, Bellatrix ha attaccato la Sala Grande di Hogwarts e la capanna di Hagrid, dandole fuoco nonostante fosse di pietra, ma nel libro lei non appare nella battaglia.

Bellatrix torturing Hermione

Bellatrix tortura Hermione.

In Harry Potter ei Doni della Morte, Parte 1, Bellatrix voleva uccidere Harry, ma Voldemort disse che doveva essere lui a ucciderlo. Ad un certo punto prima della sua morte, sapendo che Voldemort desiderava possedere le proprietà dei quattro fondatori di Hogwarts, Dumbledore diede una falsa Spada di Grifondoro a Snape, che la diede a Voldemort, che la affidò a Bellatrix, che la mantenne nel suo alto -Cassa di sicurezza presso la banca dei maghi Gringott.

Quando gli Snatcher, guidati da Scabior (nel libro furono guidati da Fenrir Greyback , portarono Harry, Ron Weasley e Hermione Granger a Villa Malfoy, Bellatrix vide la Spada di Grifondoro e pensò che Harry si fosse introdotto nella sua camera blindata. Furiosa che la Spada di Grifondoro è nelle mani del trio, ha stordito interi rapitori e ha pianificato di ucciderli in seguito. Bellatrix ha continuato a torturare Hermione per informazioni. La strega adirata ha inciso la parola "Mezzosangue" nel suo braccio. Poi ha interrogato il Goblin Griphook riguardo la spada e decise di uccidere Hermione, tuttavia, Ron la disarmò prima che potesse farlo. In seguito, Dobby mandò un candelabro a precipitare verso Bellatrix proprio mentre usava il suo marchio oscuro per convocare Voldemort, che lo evitò, e mentre Dobby spariva con Harry, Ron, Hermione e Griphook, Bellatrix gli ha lanciato il coltello contro di lui, uccidendolo.

Bellatrix fighting Molly

Bellatrix combatte Molly Weasley in I Doni della Morte, Parte 2.

In Harry Potter ei Doni della Morte, Parte 2, Hermione si travestì da Bellatrix per entrare nella sua caverna in Gringott, che era protetta da un drago; Bellatrix non lo sapeva mai. JK Rowling ha detto che Bellatrix è stata colui che ha ucciso Tonks come nel libro, dal momento che la morte di Tonks non viene mai mostrata sullo schermo.

Bellatrix dies

La morte di Bellatrix.

Durante la battaglia finale, è stata l'ultima Mangiamorte a escludere Voldemort nel libro, ma nel film non lo è. Stava solo combattendo contro Ginny invece di combattere anche Luna Lovegood e Hermione Granger. Cerca di lanciare una Maledizione Mortale su Ginny, ma fallisce e attira solo la furia di Molly Weasley. Molly combatte Bellatrix in una rabbia, e alla fine, Molly emerge vittoriosa. Bellatrix non avrebbe mai pensato che Molly avrebbe sconfitto e ucciso lei e vendicando Sirius, Tonks e Dobby anche i babbani che aveva ucciso. Nella versione del libro, questo alla fine ha fatto infuriare Voldemort fino al punto in cui ha iniziato a concentrare la sua rabbia su Molly finché Harry, che ha rivelato di aver finto morto per tutto il tempo, è venuto a interferire. Non ha mai vissuto per vedere che la sua sfiducia nei confronti di Snape è valida e la morte del suo padrone.

CuriositàModifica

  • Durante le riprese di Harry Potter ei Doni della Morte, Helena Bonham Carter ha anche filmato Il discorso del re. Era contenta di questo perché in quei momenti, poteva risparmiare la sua voce e non doveva urlare tutto il giorno.
  • La morte di Bellatrix è stata l'ultima scena che Helena Bonham Carter ha girato per Harry Potter.
  • Bellatrix è stata anche rilasciata in molti set di Lego Harry Potter come mini-personaggio Lego.
  • Nel film, l'ultima battaglia di Bellatrix contro Molly fino alla sua morte e i momenti in cui lei capovolge Ginny è stata dipinta in modo molto diverso, anche se in entrambi i casi, inizia gli angoli di Ginny con la Maledizione Mortale:
    • Nel film, Ginny è stata messa alle strette dopo aver usato un incantesimo scudo (che ha fornito protezione amplificata dalla protezione sacrificale di Harry che ha messo su ognuno dei suoi alleati ad Hogwarts mentre si è lasciato uccidere dalla Maledizione di Voldemort per distruggere Horcrux nel suo corpo ) abbastanza potente da dissipare l'esplosione della Maledizione Mortale di Bellatrix prima che la colpisca, ma la indebolisce gravemente dal continuare la battaglia che spinge Molly a prendere il controllo della lotta in modo che Ginny potesse riprendersi. Nel libro, Ginny era bloccata con Hermione e Luna Lovegood e sopravvisse alla Maledizione Mortale semplicemente evitandola di un centimetro.
    • La battaglia di Bellatrix è stata più intensa nel libro, dal momento che il libro descrive il terreno sotto di loro come crepe e più caldo, mostra che gli incantesimi che hanno usato per attaccarsi sono più distruttivi che nel film. Bellatrix si fa beffe di Molly anche dopo la morte di Fred, che è stato il suo errore molto fatale a causa della sovrastima del suo avversario.
    • La morte di Bellatrix era diversa, mentre nel film il suo corpo appariva distrutto dopo essere stato pietrificato da Molly, che in seguito sparò e cadde in pezzi, il suo corpo era rimasto intatto nel libro come Molly semplicemente la fa esplodere nel petto con una maledizione che presumibilmente danneggia il suo cuore, provoca la sua morte con un sorriso congelato (molto simile alla morte di Joker in Batman: Arkham City).
  • Bellatrix è molto simile a Harley Quinn . Sono entrambe devote, donne mentalmente sconvolte che hanno un'assoluta devozione per i loro capi ( Joker e Voldemort ), che sono gli acerrimi nemici dei protagonisti (Batman e Harry Potter). Tuttavia, nessuno dei loro capi restituisce questo affetto, nemmeno usando violenza fisica contro di loro. A differenza di Harley, tuttavia, Voldemort si fida profondamente e si prende cura di Bellatrix (in particolare nella versione del libro in cui l'ha salvata alla conclusione della Battaglia del Dipartimento dei Misteri) in una certa misura, ma dato che Voldemort non era in grado di provare amore, la loro relazione non sarà in grado di migliorare ulteriormente come voleva Bellatrix.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.