FANDOM


“ Impossibile! Niente può superare il nostro scudo. “

~ Daultay Dofine momenti prima della sua morte

Daultay Dofine

Daultay Dofine è il capitano neimoidiano della Federazione dei Mercanti e il servo di Nute nella serie Star Wars. Dofine proveniva da una famiglia benestante e in seguito entrò nei ranghi della Federazione. È uno dei pochi membri a sapere di Darth Sidious e lo teme più di Nute Gunray. È un antagonista di supporto in La Minaccia Fantasma.

StoriaModifica

Era un Nemoidiano di una famiglia benestante. Erano noti per essere traditori. Fu reclutato nella Federazione dal viceré Nute Gunray. Divenne quindi parte della cerchia ristretta di Gunray.

Qualche tempo dopo, fu promosso a diventare capitano della Federazione dei Mercanti. Aveva negoziatori con due Jedi, Qui-Gon Jinn e Obi-Wan Kenobi. Tuttavia, i negoziati sono in realtà una trappola. I Jedi riescono a fuggire e Dofine si prepara ad invadere Naboo con il suo esercito di droidi da battaglia per disabilitare le comunicazioni e impedire ai Jedi di avvertire il Naboo.

Durante la battaglia su Naboo, Dofine sovrintende alle forze della Federazione. Alla fine, Anakin Skywalker distrugge il reattore della Droid Control Ship, provocandone l'esplosione, disattivando i droidi da combattimento su Naboo e uccidendo Daultay Dofine.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.