FANDOM


(Aggiunte categorie)
(Aggiunte categorie)
Riga 7: Riga 7:
 
[[Categoria:Cattivi in cerca dell'immortalità]]
 
[[Categoria:Cattivi in cerca dell'immortalità]]
 
[[Categoria:Dottori e scienziati]]
 
[[Categoria:Dottori e scienziati]]
  +
[[Categoria:Creatore del Male]]

Revisione delle 14:44, mar 5, 2017

Dr. Gero
Il Dottor Gelo (ドクター・ゲロ Dokutā Gero?), noto anche come Cyborg numero 20 (人造人間20号 Jinzō ningen niju-gō?), abbreviato in C-20, è lo scienziato creatore di Cell e di alcuni androidi e cyborg, costruiti allo scopo di assassinare Goku per vendicare la distruzione del Red Ribbon, di cui faceva parte in passato. Desiderando la vita eterna, Gelo ha istruito C-19 perché lo trasformasse in un cyborg. Grazie a ciò e nonostante l'aspetto esile, egli è dotato di capacità fisiche sovrumane, nonché dell'abilità di assorbire il ki degli avversari toccandoli con le mani o intercettandone gli attacchi energetici. Introdotto da Trunks del futuro che ne narra il ruolo nella creazione dei cyborg, il Dottor Gelo fa la sua prima comparsa nel manga circa tre anni dopo, quando insieme a C-19 inizia a devastare un'isola nove chilometri a sud-ovest della Città del Sud. Mentre assiste alle lotte fra C-19 e Goku e quella fra C-19 e Vegeta, si rende conto di non poter fronteggiare i Saiyan e si dà alla fuga. Dopo il tentativo di assorbire l'energia di Piccolo fermato da Gohan, viene sconfitto dal namecciano, che gli mozza un braccio. Gelo riesce comunque a tornare al suo laboratorio, dove riattiva C-17 e C-18, ma i due cyborg si ribellano ai suoi ordini e lo uccidono. Gelo fa un'altra apparizione in Dragon Ball GT, dove insieme al Dr. Mieu, crea un clone di C-17 che si fonde al cyborg originale per dare vita a Super C-17. Anche in questo caso la creatura sfugge al suo controllo e lo scienziato viene annientato.
*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.