FANDOM


“ Voglio che tu sappia che questo non è niente di personale. È puramente ... business. “

~ Sanchez a Felix Leiter

FSanchez

Franz Sanchez è il principale antagonista del film del 1989 James Bond Licence to Kill. È un signore della droga centroamericano potente e spietato che è stato responsabile per la menomazione di Felix Leiter e la morte di sua moglie.

È stato interpretato da Robert Davi.

PersonalitàModifica

Sanchez è un signore della droga centroamericano che gestisce il suo impero nella nazione fittizia di Isthmus City. Proprietario di una grande tenuta di lusso, protetta da un esercito di seguaci e controllore del presidente della città, Sanchez ha corrotto, intimidito o ucciso la maggior parte dei funzionari della città. Dirigendo un cartello internazionale della droga, Sanchez è allo stesso tempo spietato e spietato, ma colto, raffinato e un uomo di parola. Sanchez ricompensa la lealtà ma promette la morte a chiunque lo incroci. Con tendenze paranoiche legate alla lealtà dei suoi uomini, Bond è in grado di sfruttare questa debolezza per convincere Sanchez ad uccidere molti dei suoi stessi luogotenenti quando Bond lo convince che lo stanno tradendo.

BiografiaModifica

All'inizio del film, Sanchez viene catturato con successo dalla DEA con l'aiuto di James Bond e del suo amico Felix Leiter. Tuttavia, mentre è sotto la custodia della polizia, Sanchez corrompe l'agente della DEA Ed Killifer e sfugge alla custodia. Il signore della droga ha quindi la nuova moglie di Leiter, Della Churchill, assassinata e Leiter menomata, ma Bond si vendica dando da mangiare a Killifer allo squalo che ferì Leiter. Bond diventa ossessionato dalla vendetta su Sanchez e sceglie di dimettersi dall'MI6 dopo che M suggerisce a Bond di andare a un altro incarico. Si insinua a bordo di una barca chiamata WaveKrest, di proprietà dello scagnozzo di Sanchez Milton Krest , ruba 5 milioni di dollari di denaro della droga di Sanchez e rovina l'ultima spedizione di droga.

Sanchez ritorna nella sua casa a Isthmus City, dove Bond incontra di persona. Più tardi, dopo che Sanchez ha tenuto un incontro con diversi baroni della droga di tutto il mondo, Bond distrugge la finestra antiproiettile di fronte all'ufficio di Sanchez con esplosivi e tenta di assassinare Sanchez. Sfortunatamente, viene catturato all'ultimo minuto da agenti britannici che sono stati mandati da M a restituire Bond a Londra. Sanchez arriva poco dopo, uccide gli agenti e riporta Bond a casa sua dopo aver notato il suo corpo privo di sensi legato a un tavolo (precedentemente interrogato dagli agenti). Una volta lì, Bond convince il paranoico Sanchez che qualcuno nella sua organizzazione ha pagato gli agenti per ucciderlo. Sospettando Krest, Sanchez lo visita più tardi quella sera a bordo del WaveKrest. Bond sgattaiola a bordo e pianta i soldi che aveva rubato prima in una camera di decompressione, che Sanchez scopre presto. Credendo che Krest lo abbia squarciato per pagare la squadra di successo, Sanchez lancia furiosamente Krest nella camera di decompressione e lo uccide tramite decompressione esplosiva.

Più tardi, Sanchez ricompensa Bond per le informazioni che gli ha dato e lo porta nel suo impianto di droga, dove Bond scopre il piano di Sanchez di contrabbandare la cocaina in Asia sciogliendolo in benzina. Bond viene avvistato dallo scagnozzo di Sanchez, Dario, che in precedenza aveva incontrato Bond e soffia sulla sua coperta, spingendo Bond a dare fuoco al laboratorio di Sanchez. Realizzando che Bond è in realtà una spia, Sanchez gli ordina di essere messo in un frantoio di cocaina, ma viene salvato all'ultimo momento dal suo compagno Pam Bouvier. Dopo aver ucciso Dario facendolo cadere nel frantoio, Bond insegue Sanchez in uno dei suoi camion cisterna pieni di benzina e ne segue una caccia ad alta velocità. Dopo che gran parte dei camion cisterna di Sanchez sono stati distrutti, Bond raggiunge Sanchez e loro combattono sul retro del camion finale prima di raggiungere un pendio e cadere a terra. Il maledetto Sanchez inzuppato di benzina si prepara poi ad uccidere Bond con un machete, ma è distratto quando Bond si offre di spiegare perché ha fatto di tutto per distruggere il suo impero, capendo che Sanchez era troppo pericoloso per essere lasciato in vita. Bond mostra a Sanchez l'accendino che Felix e sua moglie gli avevano dato il giorno del matrimonio, prima di accenderlo e di immolare Sanchez. Mentre il signore della droga si agita e urla in un'agonia bruciante, inciampa contro il camion cisterna che perde, facendolo esplodere, mettendo fine alla vita di Sanchez per sempre, e Bond fugge dall'esplosione prima che arrivi Bouvier e dice a Bond di salire sul camion. Una festa viene celebrata per la sconfitta di Sanchez mentre Bond riceve una chiamata da Felix che gli dice che M gli sta restituendo il lavoro e Bond si innamora di Bouvier.

GalleryModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.