FANDOM


Dietrich

Il colonnello Herman Dietrich è il principale antagonista di I Predatori dell'Arca Perduta. È stato interpretato da Wolf Kahler.

BiografiaModifica

Era un ufficiale comandante nazista tedesco incaricato dello scavo del 1936 di René Belloq dell'Arca dell'Alleanza al Cairo, in Egitto. A Dietrich fu assegnato il compito di trovare l'Arca dall'ufficiale delle SS e membro della cerchia ristretta di Hitler, Eidel. Eidel ha spiegato l'interesse del Führer per il manufatto e ha specificamente avuto bisogno di Dietrich per la sua conoscenza con l'archeologo Belloq. Nonostante i dubbi di Dietrich su quanto ci si potesse fidare del francese, Eidel informò il colonnello che sarebbe stato qualcosa con cui avrebbe avuto a che fare, come qualsiasi altra parte interessata a trovare l'Arca.

Dopo essersi incontrato con Belloq a Marsiglia, in Francia, Dietrich e l'archeologo si sono recati a Berchtesgaden, in Germania, per un colloquio con Hitler nel suo ritiro in montagna, prima di raggiungere finalmente il Cairo dove erano già in corso gli scavi.

Dietrich e il suo comandante nazista, il maggiore Gobler, non erano a conoscenza del fatto che lo scavo fosse stato effettuato nel posto sbagliato, finché Belloq non si accorse di un gruppo di scavatori a una buona distanza dal sito principale. Scesero sugli scavatori guidati da Sallah e rivendicarono l'Arca da soli, sigillando all'interno Marion Ravenwood e Indiana Jones. Quando Belloq protestò per l'imprigionamento di Marion, mentre la voleva per sé, Dietrich rispose che la ragazza non gli interessava; e che Belloq sembra aver dimenticato che solo la missione del suo Führer è importante.

Quando Indiana e Marion fuggirono, Dietrich, Belloq e l'agente della Gestapo Maggiore Toht erano in una macchina che scortava il camion che trasportava l'Arca verso l'aeroporto più vicino, e furono coinvolti in una scaramuccia con il riuscito tentativo di Indiana Jones di catturare il camion.

Alla fine, i nazisti raggiunsero Indy e l'Arca in mare, e la trasportarono in un'isola remota tra Creta e la terraferma della Grecia, a bordo della U-boat Wurrfler. Essendo un nazista, chiede a Belloq se è davvero necessario tenere un "rituale ebraico" per rivelare il contenuto dell'Arca, a cui Belloq gli chiede se preferirebbe rischiare di aprire un'Arca vuota davanti a Hitler a Berlino. Ci fu un momento di tensione quando Indy minacciò di far esplodere l'Arca con un bazooka in un disperato tentativo di salvare Marion Ravenwood, ma l'archeologo fu convinto da Belloq di arrendersi piuttosto che distruggere un pezzo monumentale della storia.

Death by face melting 2

La macabra morte di Dietrich.

Dietrich e Toht osservarono come Belloq eseguiva il suo rituale al Tabernacolo, e all'inizio fu infuriato quando trovò solo sabbia nell'Arca. La sua frustrazione si trasformò in sorpresa e meraviglia quando le apparizioni spettrali cominciarono ad emergere dall'Arca. Dietrich non era sicuro su cosa fare dell'esperienza; quando uno spirito angelico si voltò verso di loro, e improvvisamente si trasformò in un'entità cadaverica decadente, scoprendo le zanne e ululando contro di loro. Dietrich e gli altri si congelarono sul posto con terrore, mentre una palla di fuoco si levava dall'Arca e inghiottiva Belloq, usandolo come un condotto per sparare con i catenacci per abbattere i nazisti riuniti. Mentre tremava di paura, Dietrich fu ucciso quando i fuochi che emettevano da Belloq scavarono il suo cranio. I suoi resti crollati furono quindi travolti e inceneriti dalla successiva tempesta di fuoco.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.