FANDOM


“ Ora unisciti al generale Ming all'inferno. “

~ L'Imperatore del Drago dopo aver ucciso Zi Yuan

Emperor Han

L'Imperatore del Drago (vero nome: Imperatore Qin Shi Huang) è un re tirannico e brutale che per primo ha fondato il paese della Cina ed è il principale antagonista del film del 2008 The Mummy: Tomb of the Dragon Emperor. È stato interpretato da Jet Li.

StoriaModifica

Nell'antica Cina, Qin Han, un signore della guerra brutale e tirannico, unisce i regni del paese in un impero e diventa L'Imperatore del Drago. Aveva intenzione di conquistare terre nel suo nome e riuscì a rivendicare molti territori per se stesso senza opposizione; nessuno in Cina poteva batterlo nella strategia o nella forza, poiché molte volte durante le sue campagne, diversi assassini furono mandati a ucciderlo nel sonno, ma gli uomini furono tutti sconfitti prima che potessero avvicinarsi a nuocere all'imperatore. Han continuò a sconfiggere tutti gli avversari, distruggere molti insediamenti e massacrare innumerevoli innocenti, ma col tempo, Han riuscì a sconfiggere i suoi nemici, oltre a ordinare la costruzione di un imponente muro che serviva a proteggere il suo impero appena acquisito dagli invasori. Inoltre comandò che i suoi nemici e persino i suoi servitori venissero sepolti all'interno della grande muraglia dopo la loro morte. I mistici dell'Imperatore gli insegnarono il dominio soprannaturale sui Cinque Elementi di terra, legno, fuoco. I suoi poteri sembrano essere senza limiti e il suo regno continua a prosperare sotto il suo dominio.

Dopo un po 'di anni dopo, gli interessi di Han si volsero a preservare la sua giovinezza come un immortale quando iniziò a diventare pauroso che tutto ciò che ha compiuto andasse perso alla sua morte, e così cercò una strega di nome Zi Yuan, che si diceva conoscesse i segreti dietro l'immortalità.

Han aveva mandato il suo generale e la maga a Turfan per trovare la formula per diventare immortale, anche se Ming Guo e Zi Yuan, mentre erano a Turfan, si erano innamorati, per il dispiacere dell'Imperatore e sfidarono il suo comando che nessun uomo la toccasse. Zi Yuan era tornata da Turfan con le Ossa d'Oracolo, un pacchetto di antichi incantesimi e magie che contenevano i segreti dell'immortalità, e lanciava l'incantesimo per concedere all'Imperatore il suo desiderio in Sanscrito, una lingua che l'Imperatore non conosceva: come punizione, Han ordinò che Ming Guo venisse trascinato e squartato da quattro cavalli. Han disse a Zi Yuan che se avesse accettato di diventare la sua regina, Ming sarebbe stato risparmiato, ma Zi Yuan sapeva che l'Imperatore non avrebbe mai mantenuto la sua parola: l'Imperatore rispose indifferentemente che aveva ragione e aveva ucciso Ming comunque. Infuriata, Zi Yuan ha attaccato Han che ha ottenuto il suo pugnale e l'ha pugnalata. Mentre Zi Yuan barcollava dolorosamente, lei lo maledisse per il suo tradimento verso la maga. Han è stato conservato come una statua di terracotta insieme a tutte le sue truppe e ai loro cavalli che si sono trasformati anche loro in statue di terracotta mentre scappava, per secoli.

Alla sua morte, l'Imperatore fu sepolto in un'elaborata tomba di terracotta, modellata per assomigliare a una carrozza con cavalli, ma il corpo dell'imperatore fu sepolto in una delle figure di terracotta piuttosto che nella zona del suo corpo, in cui era conservato il cadavere di un eunuco; la bara risultante fu sepolta in una camera in cui risiedevano i preziosi beni dell'imperatore e fu persino adornata con le concubine preferite dell'imperatore, tutte mummificate con lui.

Dopo essere stato resuscitato, Han tentò ancora una volta di conquistare, raggiungendo l'immortalità a un certo punto, ma fu infine distrutto da Rick O'Connell e la sua famiglia insieme all'aiuto di Zi Yuan e di sua figlia Lin che entrambe aiutarono a risuscitare i cadaveri di tutti i nemici e le vittime dell'imperatore incluso il padre naturale di Lin, il generale Ming Guo.

GalleryModifica

CuriositàModifica

  • L'Imperatore, "Imperatore Han" nel film, è basato su Qin Shi Huangdi della dinastia Qin, e il primo imperatore della Cina, non il primo imperatore della dinastia Han, l'Imperatore Gaozu di Han.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.