FANDOM


Irma Bunt

Irma Bunt è la principale aiutante di Ernst Stavro Blofeld e l'antagonista secondario nel film di James Bond On her Majesty's Secret Service.

StoriaModifica

Irma Bunt, una donna di mezza età tarchiata e dai capelli rossi, risiede nella clinica di montagna del Piz Gloria con Ernst Stavro Blofeld. Bunt viene introdotto per la prima volta in una stazione ferroviaria che porta Bond alla clinica con la slitta e l'elicottero mentre è travestito da Sir Hilary Bray. Apparentemente si prende cura delle ragazze che soffrono di allergie - e segretamente viene sottoposta al lavaggio del cervello in "angeli della morte" - e cena con loro e "Sir Hilary". Un disciplinare dai capelli rossi sotto gli occhi di Rosa Klebb, Bunt è determinata a mantenere ogni fraternizzazione tra "Sir Hilary" e le ragazze al minimo. Nel film, Bond stesso la insulta sottilmente, dicendole che il suo nome deriva da una parola nautica per la parte rigonfia e gonfia di una vela, anche se nel romanzo Bond inizia a farle credere di essere una duchessa.

Quando Bond fugge da Piz Gloria dopo che la sua copertura mentre Sir Hilary Bray è saltata, Bunt aiuta alcuni degli uomini a inseguirlo nel villaggio in fondo alla montagna con un Mercedes-Benz W111. Lei fallisce in questo e viene quasi uccisa quando viene sorpresa in un'esplosione a un rally di vetture che Tracy l'ha condotta nel tentativo di scrollarla di dosso. Bunt e gli altri tre occupanti della macchina sono riusciti a fuggire appena prima dell'esplosione, ma uno di loro è stato sorpreso nell'esplosione mentre strisciava via.

Non viene più vista fino alla fine del film dopo il matrimonio di 007. Bunt si presenta viva e vegeta in una macchina guidata da Blofeld. Mentre passano gli sposi, Bunt si sporge dalla finestra e spara a Bond con un M16. Bond è illeso, ma Tracy viene uccisa. Va notato che, sebbene Blofeld fosse semplicemente l'autista di questa unità sparando, fu Irma Brunt che aveva la mitragliatrice e aprì il fuoco. Bond tuttavia ha ritenuto responsabile Blofeld.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.