FANDOM


Jafar

“ "Quante volte devo ucciderti, ragazzo?" “

~ - Jafar sull'uccisione di Aladdin.

Jafar è il principale antagonista nei film Disney: Aladdin e il suo sequel Il ritorno di Jafar. È stato doppiato da Jonathan Freeman.

Aspetto fisicoModifica

L'aspetto fisico di Jafar è simile a quello di Ming il terribile. È alto, magro e quasi sempre raffigurato in abiti fluenti di nero, rosso scuro e altri colori lunatici. Jafar ha un pappagallo domestico di nome Iago, che ha cambiato posizione in Il ritorno di Jafar. Jafar porta un bastone con la testa da cobra, che usa per la sua stregoneria.

Film / Altre apparenzeModifica

AladdinModifica

Nel film, Jafar cercò la lampada del Genio, così da poter diventare il sultano di Agrabah. In origine era il visir reale del Sultano, cercando di fare tutto il necessario per diventare sultano stesso. Iago lo convinse a sposarsi Jasmine così da poter essere sultano, e quando si sono sposati, Jafar avrebbe gettato sia il sultano che Jasmine da una scogliera. Quando il principe Alì Ababua (Aladdin travestito) venne a sposare Jasmine, Jafar cercò di affogare il principe per non intralciarlo.

PDVD 047

Jafar pronto a trasformarsi in un Gigantesco Cobra.

Quando finalmente ha preso la lampada, il suo primo desiderio è quello di essere sultano, il suo secondo desiderio è quello di essere il mago più potente del mondo, e il suo terzo e ultimo desiderio è diventare lui stesso un genio onnipotente. Nel suo ultimo desiderio, Aladdin lo spinge a desiderare di diventare un genio dicendo "Il genio ha più potere di quanto tu possa mai avere!" Quando diventa un genio, rimane intrappolato nella sua lampada magica insieme al suo malvagio compagno, Iago.

Il ritorno di JafarModifica

In Il ritorno di Jafar, viene liberato dalla sua lampada da Abis Mal . Tuttavia, dato che è un Genio, è vincolato dalle regole di obbedienza al suo padrone e quindi ostacolato dall'abituale incompetenza di Abis Mal. Jafar desidera essere libero in modo che possa vendicarsi di Aladdin incastrandolo e poi facendolo giustiziare, ma ha bisogno della cooperazione di Mal per farlo. Con l'uso di trucchi, Jafar afferma ancora il suo potere ingannando Abis Mal nel sprecare due dei suoi desideri prima di farlo tornare ad Agrabah; Abis Mal accetta volentieri i piani di Jafar per ottenere la sua vendetta su Aladdin. Una volta nel palazzo, Jafar si rivela a Iago e lo costringe a stare al gioco con i suoi piani. Il giorno dopo, Aladdin e il Sultano partono per una discussione in un luogo suggerito da Iago. Dopo che se ne vanno, Jafar affronta Genio e Abu nei giardini del Palazzo e mostra il suo potere, imprigionando la coppia. Nel frattempo, Aladdin parla con il Sultano che si guadagna la sua accettazione come futuro gran visir. Quando Aladdin ringrazia Iago, viene rapito da Abis Mal e Jafar, quest'ultimo mascherato da cavalieri volanti. Il Sultano viene rapito e Aladdin gettato nel fiume impetuoso. Jafar, tuttavia, risparmia la sua vita al fine di esigere la sua vendetta nel modo più doloroso possibile: dividendolo da tutti i suoi cari. A questo scopo, lascia prove false e si maschera da solo come Jasmine per implicare Aladdin con il presunto omicidio del Sultano, e Aladdin viene gettato nella segreta per essere giustiziato per mezzo della decapitazione. Quando Iago sceglie di tentare di liberare Genio in modo da poter salvare Aladdin, Iago riesce appena in tempo, e il Genio libera gli altri. Una volta libero, Aladdin decide di tentare di fermare Jafar. Genio dice ad Aladdin che, per distruggere Jafar, la sua lampada deve essere distrutta prima che Abis Mal lo voglia libero. Durante il combattimento finale, tutti gli eroi sono o messi fuori combattimento o non disponibili. Sembrava che Jafar si sarebbe finalmente sbarazzato di Aladdin e degli altri. Tuttavia, Iago lo ha tradito e ha tentato di attaccare Jafar. Jafar riuscì a colpire Iago e quasi lo uccise, ma Iago riuscì a radunare forza e scagliare la lampada di Jafar nella lava, distruggendo la lampada, e apparentemente uccidendo Jafar.

Ercole e le Mille e Una NotteModifica

In Ercole e le Mille e Una Notte, è temporaneamente rianimato da Ade , il Signore dei Morti e l'arcinemico di Ercole, sebbene non sia più un genio. Cercano di sconfiggere gli eroi, ma perdono e Jafar viene ucciso per sempre quando viene trascinato in fondo al fiume Stige dopo che il suo nuovo bastone è stato distrutto.

Topolino e i Cattivi DisneyModifica

Mickey VS Jafar

Topolino affronta Jafar in un duello di magia.

Jafar appare come il capo dei cattivi e il principale antagonista nel film Topolino e i Cattivi Disney. Nel film , la House of Mouse viene rovesciata dai numerosi cattivi Disney, come Ade, Urusula, Capitan Uncino, Chernabog e Crudelia De Mon, guidati da Jafar. Gli eroi Disney vengono buttati per le strade e la casa viene ribattezzata Casa dei Cattivi. Tuttavia, Jafar e i cattivi sono sconfitti quando Topolino si cimenta in un duello magico con Jafar, che Jafar stava vincendo all'inizio. Tuttavia, quando Aladdin arrivò e porse a Paperina la lampada magica, Paperina la passò a Topolino che usò la lampada per imprigionare Jafar. Il resto dei cattivi è fuggito e la House of Mouse è stata restaurata.

Kingdom Hearts e Kingdom Hearts 2Modifica

Jafar (Kingdom Hearts)

Jafar in Kingdom Hearts e Kingdom Hearts 2.

Jafar appare anche come boss in Kingdom Hearts e Kingdom Hearts 2. Serve come uno dei principali cattivi della squadra di Malefica .

CuriositàModifica

  • Jafar è considerato uno dei cattivi più popolari e malvagi della Disney di tutti i tempi, proprio dietro o persino a volte davanti a Malefica . È descritto come molto scuro, alto, cupo e ha una risata che solo un vero cattivo può produrre.
  • Jafar ha anche una sorella gemella di nome Nasira .
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.