FANDOM


“ Sono solo un uomo semplice, cercando di farmi strada nell'universo. “

~ Jango Fett a Obi-Wan Kenobi

JangoFett-SWE

Jango Fett è l'antagonista secondario del film del 2002 Star Wars Episodio II: L'attacco dei cloni e il protagonista principale di Star Wars: Bounty Hunter.

È uno dei più formidabili cacciatori di taglie della galassia di Star Wars e l'esemplare originale nella creazione di soldati cloni. Tutti questi soldati sono stati fatti da clonazione di lui. Questo processo è stato reso possibile dal Primo Ministro di Kamino, Lama Su.

È anche il padre del classico cattivo di Star Wars Boba Fett.

StoriaModifica

Vita precedente e unirsi ai MandalorianiModifica

Jango kid

Fett da ragazzo

Concorddawn

Fett viene salvato da Merell e dai veri Mandaloriani

La famiglia di Jango Fett era contadina e cresciuta sul pianeta dell'agricoltura, Concord Dawn. Quando era solo un ragazzo, si verificò una guerra civile tra i Veri Mandaloriani guidati dal Mandalor, Jaster Mereel e il violento Death Watch, guidato da Tor Vizsla . La guerra finalmente si fece strada nel mondo di Fett e suo padre concesse il riposo a Mereel a casa loro. Fett ha chiesto dei visitatori e gli è stato detto che erano solo mendicanti che stava alimentando. Tuttavia, i Death Watch e Vizsla li raggiunsero, catturando Fett e usandolo per cercare di estrarre Mereel ei suoi uomini. Vizsla picchiò il padre di Fett per fargli dire dove erano i veri Mandaloriani e minacciò di ucciderlo di fronte al ragazzo. La madre di Fett improvvisamente sparò a uno dei Death Watch e nel caos, a Fett fu detto di scappare. Merell ha salvato il ragazzo, anche se i suoi genitori sono stati uccisi e sua sorella è stata catturata. Il Death Watch ha bruciato i campi e Fett è riuscito a guidare i veri Mandaloriani in un tunnel di irrigazione per la sicurezza. Poi lo hanno preso e sono andati in una città vicina per tendere un'imboscata alla Death Watch, che pensava fossero morti. Il Death Watch si è trasferito per fare irruzione nella città solo perché i veri Mandaloriani li attaccassero da vari punti sorpresa. Fett li aiutò piantando un esplosivo sul serbatoio della Guardia della Morte. Tuttavia, è stato poi attaccato dal soldato della Guardia della Morte che ha ucciso i suoi genitori. Fett riuscì a impadronirsi di un blaster e ucciderlo e Mereel venne ad allevarlo come un figlio. Si è allenato per diventare un vero Mandaloriano, combattendo al fianco del suo mentore e la sua prima grande responsabilità arrivò nella Battaglia di Korda Six. Fett è stato il comandante della squadra per la prima volta con i Mandaloriani ingaggiati per estrarre una squadra di sicurezza da principianti sotto tiro da un gruppo apparentemente disorganizzato di nemici. Fett e la sua squadra furono incaricati di coprire il punto di estrazione, ma scoprirono che i rapporti erano imprecisi, trovandosi contrapposti a una pericolosa forza nemica. Il secondo in comando di Mereel, Montross , non si sarebbe ritirato e Mereel fu costretto a salvarlo quando fu ferito da una granata. Fett ha colto l'occasione per andare verso la squadra di sicurezza, solo per essere teso un'imboscata alla Guardia della Morte. Montross e Mereel furono attaccati da Vizsla e Montross abbandonò il suo capo a Vizsla. Fett si affrettò in suo aiuto, ma non arrivò in tempo e poté solo guardare mentre il suo mentore moriva tra le sue braccia. Montross cercò di reclamare agli altri che Mereel e Fett erano morti, solo che quest'ultimo sarebbe tornato portando il corpo del primo. Montross cercò di prendere il comando solo per Fett per dire al gruppo che aveva abbandonato il loro capo e gli altri con rabbia lo gettarono da parte, dichiarando Fett il loro nuovo Mand'alor.

Condurre i Mandaloriani e origine verso l'infamiaModifica

JasterAndJango-OS

Fett viene preso da Mereel

SWJFOS2

Fett con il suo mentore morente

Fett guidò i Mandaloriani come Mereel aveva fatto prima, alla fine fu assunto per affrontare un'insurrezione su Galidraan. Ci riuscirono e Fett ordinò ai suoi uomini di tornare al campo mentre andava a ritirare la paga dal governatore del pianeta. Fett ha anche chiesto di sapere dov'era Tor Vizsla, sapendo che il governatore ospitava e finanziava la Morte. Vizsla e i suoi uomini attaccarono improvvisamente Fett e riuscì a ritirarsi, ma Vizla e il governatore stavano assassinando attivisti politici e incolpandolo di Fett e dei suoi uomini, chiedendo interferenze dal Consiglio Jedi. Il Mand'alor cercò disperatamente di dire ai suoi uomini di evacuare, ma il suo comlink fu danneggiato.

Jango Silas Montross

Fett prende la posizione di Mand'alor da Montross

YOUNGERJANGO

Fett si precipita ad aiutare i suoi compagni

Arrivò pochi secondi prima che i Jedi, guidati da Dooku , chiesero a Fett e ai suoi uomini di arrendersi o resistere e di essere uccisi. Irritato, Fett ordinò loro di sparare sugli Jedi e ne seguì uno scontro completo con il secondo in comando di Fett, Myles, ucciso da un Jedi.

2447111-1054531 jfett5

Fett uccide i Jedi a mani nude

Nel suo dolore alimentato dalla rabbia, Fett compì l'atto più infame della sua vita, uccidendo sei Jedi a mani nude. Tuttavia, questo non salvò i veri Mandaloriani, che furono spazzati via e Fett fu catturato dai Jedi. Ha finito per essere venduto come schiavo dal governatore a bordo di un trasporto di spezie, alla fine scappato durante un attacco pirata. Fett tornò a Galidraan per riprendersi la sua armatura e vendicarsi del governatore. Dopo aver recuperato l'armatura, ha detto al governatore che potrebbe morire o dargli la posizione della Death Watch. Fett intercettò la nave stellare di Vizsla e ingaggiò il suo nemico in uno spaventoso combattimento che si rovesciò in una capsula di salvataggio e sul pianeta Corellia. Vizsla finalmente lo pugnalò con una lama avvelenata e lo schernì che Mereel sarebbe stato deluso da lui. Tuttavia, Fett riuscì a tagliare Vizsla sul petto, attirando un branco di terribili gatti che uccisero Vizsla, ma lasciò Fett da solo a causa del veleno in lui. Qualche tempo dopo, Fett ha perso la sua armatura e ha incontrato una donna di nome Sheeka Tull, che lo ha aiutato a riprenderla.

Jangovsvizsla

Fett si prende la sua vendetta su Vizsla

I due hanno iniziato una relazione romantica che durò un anno, ma quando la loro nave fu attaccata dai pirati, scapparono in baccelli separati, senza mai più rivedere. Con la Guerra Civile Mandaloriana finita ora che Vizsla era morto, Fett si sentiva solo senza motivo di combattere o compagni di battaglia a fianco. Ha usato le sue capacità per perseguire una nuova carriera come cacciatore di taglie, residente nella Stazione di Transito Outland.

Caccia a Komari Vosa e alleato a Darth TyranusModifica

Qualche tempo dopo, Fett stava rintracciando Meeko Ghintee , che era ricercato per numerosi crimini e lo rintracciò alla Stazione Outland. Trovò la fossa di Meeko che lottava con l'aiuto dei suoi borhek controllati e gli offrì la possibilità di entrare vivo. Tuttavia, Meeko si ritirò e fece il suo attacco borhek a Fett, solo per lui per abbatterlo e inseguire il criminale, portandolo con successo prigioniero.

JangoRecruited-SWBH

Fett riceve l'offerta da Tyranus

Il Mandaloriano incontrò il suo socio, Rozatta o Roz come lui la chiamava, per ottenere la sua grazia e lei gli diede un messaggio. Un uomo conosciuto come Tyrannus gli offrì la possibilità di dare la caccia a Komari Vosa , leader del culto Bando Gora , con una taglia di cinque milioni di crediti. Tuttavia, aveva offerto la stessa possibilità a vari altri cacciatori di taglie, tra cui l'ex compagno di Fett, Montross. Fett ha deciso di prendere parte a Roz dicendogli di un mercante di mazzi della morte, Jervis Gloom , che potrebbe aver avuto legami con la setta. Riuscì a catturare Gloom e ad usare le informazioni che aveva ricevuto da lui in un impianto di lavorazione del nerf utilizzato come frontespizio per i bastoni della morte. Tuttavia, Fett ha scoperto che Montross era un passo avanti, avendo già interrogato e ucciso il proprietario dell'impianto, Groff Haugg. I due fecero una breve lotta prima che Montross si ritirasse, dirigendosi verso il sistema di Gazzari, mentre Fett perquisiva il database di Haugg, rendendosi conto che a Montross era stato mentito.

Jango lanza al senador Trell

Fett interrogando Trell

Trovò una trasmissione da Connus Trell un senatore di Ryloth e irruppe nel suo appartamento, interrogandolo con forza. Fett venne a sapere che Trell aveva lavorato con un crimine di nome Sebolto , che stava facendo i bastoni della morte. Il Mandaloriano ha poi ucciso il senatore e distrutto un cannone della polizia che lo ha seguito. Su consiglio di Roz, Fett ha deciso di catturare Bendix Fust , che è stato voluto da Sebolto per conquistare la sua fiducia.

BH JangoBendixZam

Fett incontra Wesell per la prima volta

Si diresse verso la prigione di asteroidi dove si trovava Fust e riuscì a entrare, solo per trovare un cacciatore di taglie novizio, Zam Wesell , lo aveva catturato per primo. Alla fine, Fett ha deciso di lavorare con lei per fuggire dalla prigione, nonostante le costasse la sua ex nave del suo mentore, Jaster's Legacy. Finirono per rubare una nave stellare di classe Firespray, distruggendo l'hangar mentre se ne andavano. Fett rimproverò Wesell per la sua imprudenza, poiché gli era costata la nave, anche se lei aveva sottolineato che la nuova era un miglioramento rispetto alla sua precedente. Fett decise di far diventare la nave la sua, doppiatrice, Slave I, e acconsentì a dividere la taglia per Fust con Wesell.

SWBH (Jungle Trek)

Jango si infiltra nel palazzo di Sebolto attraverso la giungla vicina

Fett si infiltrò nel palazzo di Sebolto mentre Wesell portava il segno al crimelord, riuscendo ad aiutare la tempesta Mandaloriana nel palazzo. Sebolto cercò disperatamente di scappare da Fett, solo per cadere in una fossa, lasciando il cacciatore di taglie a farsi strada attraverso il Bando Gora nella fabbrica del bastone della morte, combattendo di nuovo Montross. Fett scoprì i segni di Huttese sulla nave da trasporto di Sebolto, diretti a Tatooine per indagare sulle due Hutt che controllavano il pianeta, Jabba the Hutt e Gardulla l'Anziana. Fett abbatté Longo Two-Guns e la sua banda di fuorilegge, che erano ricercati da Jabba, sperando di ottenere un pubblico con lui. Il Mandaloriano andò a ritirare la sua ricompensa e chiese a Jabba del Bando Gora, il quale disse a Fett che era Gardulla che era alleata della setta. Tuttavia, Wesell fu catturato mentre cercava di introdursi furtivamente nel palazzo di Gardulla e Fett prese d'assalto il palazzo di Hutt da solo. Il Mandaloriano ha deciso di lasciare Wesell nella sua cella per tenerla al sicuro e ha creduto che stesse cercando di tagliarla fuori dalla loro divisione 50-50. Ha chiamato le guardie e Fett è stato catturato e portato davanti a Gardulla.

GardullasDeath

Fett fa parlare Gardulla

Ordinò che il Mandaloriano fosse nutrito con il suo drago krayt, ma si liberò delle sue guardie e riuscì a convincere Gardulla a dirgli quello che voleva, prima di lasciare che il drago krayt la divorasse. Lasciando dietro di sé Wesell per il suo "tradimento", Fett tornò alla Stazione Outland solo per scoprire che Montross aveva attaccato Rozatta, l'altro cacciatore di taglie che stava rintracciando la nave di Fett. Disse al Mandaloriano che il luogo che stava cercando era Kohlma, la quarta luna di Bogden, e gli disse di trovare qualcosa a cui badare e vivere per altri oltre ai soldi.

Montross Death

Fett lasciando morire Montross

Fett si diresse verso il sistema di Bogden e lottò duramente contro il Bando Gora, prima di ingaggiare Montross per l'ultima volta. È riuscito a sconfiggerlo e ha rifiutato di concedergli la morte di un guerriero, lasciando invece che il Bando Goro lo uccidesse. Tuttavia, Fett fu teso in un'imboscata e disarmato, con la setta che pianificava di trasformarlo in un servitore irragionevole. Vosa gli si avvicinò per chiedere di sapere chi lo aveva mandato, ma Wesell si presentò e lo liberò. Fett ingaggiò Vosa, finalmente sconfiggendola e il Jedi caduto gli chiese se voleva tenerla in vita. Fett si fermò, vedendo che era sull'orlo della morte, e Vosa fu soffocato a morte da Tiranno. Il Signore dei Sith fu colpito dalle abilità del Mandaloriano e organizzò la caccia a Vosa per metterlo alla prova. Quindi, Fett era perfetto per l'esercito di cloni che aveva programmato di fare e che alla fine avrebbe ucciso lo Jedi.

Making a Deal

Fett e Tyranus fanno il loro patto

Tyranus gli offrì una grande quantità di denaro per essere il suo modello, ma Fett invece chiese un clone senza alterazioni genetiche, che potesse servire come apprendista e figlio. Il Mandalorian augurò a Wesell addio e elaborò i dettagli dell'accordo con Tyrannus, ricevendo quello che chiedeva, un clone da allevare come figlio che aveva soprannominato Boba . Fett era anche consapevole del fatto che Tyrannus era Dooku, l'ex Jedi e ora Sith Lord.

Aiutare a creare l'esercito di cloni e ulteriori missioniModifica

Jango Fett and Kal Skirata

Jango supervisiona l'addestramento dei soldati cloni

Fett non si limitò a dare al clone trooper il suo DNA, aiutò a progettare l'armatura che indossavano e creò il programma di allenamento in flash che avrebbero usato. Fett ha anche aiutato ad assumere il Cuv'val Dar, "Quelli che non esistono più", un gruppo di cento uomini di varie abilità, per lo più costituiti da Mandaloriani, che hanno addestrato le forze speciali. Fett ha aiutato personalmente ad addestrare un centinaio di commando Advanced Recon di classe Alpha, considerati i migliori tra i migliori dell'esercito. A un certo punto, Fett dovette intervenire quando venne a sapere che un sergente di Cuy'val Dar stava organizzando lotte clandestine illegali tra i cloni a suo carico. Infuriato, Fett picchia il sergente e mette fine ai combattimenti. Fett ha continuato a svolgere missioni per Dooku, anche se con alcuni lavori, ha iniziato a subappaltarli a Wesell, che è rimasto uno stretto alleato del Mandalorian. Fett fu assunto a un certo punto per recuperare una statua chiamata Infante di Shaa da Ashaar Khorda , che sperava di usarlo per distruggere Coruscant. Tuttavia, Wesell lo convinse a riprenderselo per mantenere Coruscant al sicuro e insieme riuscirono a fermare i piani di Khorda. Fett poi lo riportò a Seylott per assicurarsi che non fosse usato di nuovo. Una missione per Dooku è stata la caccia dei Mandaloriani su un clone fuggito che ha minacciato i loro piani, dopo che Boba gli ha sparato quando l'ha rintracciato. Fett ha scoperto che il clone era stato sposato con un figlio, ma ha lasciato la famiglia da solo perché non sapeva della natura del clone. Il Mandaloriano aveva persino organizzato un'eredità per il ragazzo, Connor, fingendo di essere suo padre. Fett fu in seguito impiegato per sconfiggere Larbo, il capo di una ribellione su Kuat, e usò Boba per attirare l'obiettivo. Ha poi attaccato il campo con Boba gettando un detonatore termico nella mischia prima di lasciarsi catturare da Larbo. Dopo aver ucciso tutti gli altri, Fett si trasferì da Larbo, il quale chiese che tipo di uomo usasse suo figlio come esca. Il Mandaloriano rispose che solo un figlio conosceva il cuore di suo padre, prima di uccidere Larbo e partire con Boba a bordo dello schiavo I. Dooku in seguito assegnò a Fett il compito di catturare Groodo the Hutt , il senatore del Fondatore Rodd , e Hurlo Holowan , un ingegnere droide che stava terrorizzando Fondor . Fett consentì a Boba, ormai abbastanza grande per iniziare l'addestramento secondo la tradizione mandaloriana, di venire avanti, ma apprese che i cacciatori di taglie, Cradossk e Bossk, stavano dando la caccia ai suoi segni. Fett catturò il senatore Rodd, ma al costo di essere catturato da Bossk e portato a Cradossk. Il Mandaloriano salvò Boba e subappaltò Wesell per inseguire Hollowan mentre restituiva il suo "figlio" a Kamino. Riuscì a catturare Holowan e Fett andò dietro a Groodo, che si nascondeva in un castello appartenente a suo fratello, Rigorra , il signore della guerra che controllava il pianeta. Tuttavia, Fett si imbatté in Aurra Sing , che era alla ricerca di Rigorra e lavorarono insieme per entrare nel castello. Tuttavia, loro e altri due cacciatori di taglie, Bossk e Skorr, furono catturati. Fett e Sing si liberarono e presero i loro marchi, prima di consegnare i suoi prigionieri a Dooku.

Inizia la Guerra dei CloniModifica

Dopo dieci anni, l'esercito di cloni era arrivato molto, con duecentomila pronti e un milione in più per essere finiti. Fett fu poi assunto da Nute Gunray , viceré della Federazione dei Mercanti , per assassinare il senatore Padmé Amidala.

Zam-wesell-and-jango-fett

Fett ordina a Wesell di far fuori Padme

Fett ha nuovamente subappaltato Wesell per l'incarico mentre ha supervisionato i suoi sforzi. Tuttavia, i suoi tentativi fallirono e alla fine fu inseguita dai Jedi, Obi-Wan Kenobi e Anakin Skywalker . Con suo grande dispiacere, Fett fu costretto a uccidere Wesell da una distanza con un dardo tossico indolore per impedirle di rivelare la sua identità quando fu catturata. Questo, tuttavia, divenne la sua rovina, poiché Obi-Wan usò il dardo per tracciare Fett su Kamino, alla fine scoprendo l'esistenza dell'esercito di cloni. Il Mandaloriano si incontrò con Kenobi e, a suo merito, fece del suo meglio per comportarsi come un civile innocente, sostenendo che era un piacere incontrare un Jedi e che era stato altrove durante il tentativo di omicidio. Tuttavia, Fett sapeva che Obi-Wan intendeva che il problema stava arrivando e ordinò a Boba di impacchettare le sue cose su Slave I.

Attack of the clones 2

Fett combattendo Obi-Wan

Sicuro, Obi-Wan lo raggiunse sulla piattaforma di atterraggio della nave per cercare di arrestarlo e Fett fu costretto a combatterlo, prima di scappare a bordo di Slave I con Boba. Sconosciuto a Fett, un dispositivo di homing piazzato sulla nave di Fett permise a Obi-Wan di seguirlo a Geonosis, dando inizio a un duello. Credeva di essere riuscito a distruggere la nave dei Jedi, sebbene avesse ingannato il Mandaloriano. Fett atterrò su Geonosis e incontrò Dooku e i leader della Confederazione dei Sistemi Indipendenti . Obi-Wan è stato catturato a spiarli e Fett è riuscito a sottomettere Anakin e Padmé quando hanno cercato di salvare Obi-Wan. Fett e Boba osservarono i tre prigionieri che dovevano essere giustiziati, ma i tre scapparono e evitarono gli animali inviati per ucciderli. Le cose peggiorarono quando un enorme numero di Jedi entrò improvvisamente nell'arena per salvare i prigionieri e Fett scappò da Mace Windu, che si era infiltrato nella cella, mentre un'enorme battaglia scoppiava tra i Jedi e l'esercito di droidi costruiti dai Geonosiani.

Jangodied

Fett incontrando la sua fine per mano di Mace Windu

Un altro Jedi tentò di attaccare Dooku ma Fett lo uccise prima di entrare nella mischia, coinvolgendo di nuovo Windu. Fu calpestato da un reek che era ancora libero nell'arena e mentre uccideva la bestia con la sua pistola blaster, una carica selvaggia dell'animale sabotava il suo jetpack. Mentre il Mandaloriano cercava di allontanarsi da Windu, che lo aveva bloccato, il dispositivo non funzionava correttamente. Questo diede a Windu l'apertura di cui aveva bisogno per tagliare la mano blaster di Fett e poi decapitare il suo rivale.

PersonalitàModifica

Fett è uno spietato, freddo e astuto naturale quando si tratta di caccia di taglie, sebbene possa ancora prendersi cura degli altri. È principalmente motivato dal profitto e solitamente fedele al miglior offerente. Fett si concentra sempre sul mantenimento delle condizioni di punta con il suo corpo, la mente e le attrezzature. È anche abbastanza intelligente, tatticamente esperto e ben informato nelle lingue. Fett calcola ogni sua mossa e questo gli ha quasi sempre permesso di riuscire nel suo obiettivo o di vivere per combattere un altro giorno, preferendo sfuggire al pieno combattimento frontale. Nonostante la sua spietatezza, Fett ha qualcosa di un codice d'onore, vivendo da tutta la sua vita e trasmettendoli a suo figlio. Preferisce tenersi stretto con poche eccezioni che sono riuscite a stargli vicino, inclusi Wesell, Rozatta e, naturalmente, suo figlio, Boba.

AbilitàModifica

Fett è un guerriero e un soldato estremamente capace, grazie al suo addestramento mandaloriano. Oltre alla sua abilità marziale, è estremamente astuto e tattico in combattimento. Fett indossa un set leggermente personalizzato di armatura mandaloriana, realizzata in lega di durasteel e racchiude un arsenale estremamente versatile. Questo include due pistole blaster, un laser montato al polso e un lanciafiamme, una pistola da dardo equipaggiata con varie freccette, inclusi i saberdardi di Kamino, un piccolo razzo a concussione nel suo guanto sinistro, vari tipi di capsule di gas, un raggio sonico, lame del polso, un polso montato gancio per i rampini, un sovraccarico di sicurezza e dispositivi elettromagnetici nei suoi guanti che gli permettono di afferrare le sue armi da lontano. Fett utilizza anche un jetpack, comune ai Mandaloriani, dotato di un missile montato, un computer di mira e giroscopi di volo.

CuriositàModifica

  • Jango Fett è stato interpretato da Temuera Morrison e doppiato da lui nella maggior parte delle sue apparizioni in videogiochi con Scott McLean nella gestione delle acrobazie nell'episodio II.
  • L'attore di Jango, Temuera Morrison, ha anche interpretato il ruolo di clone troopers e ha doppiato Boba Fett nell'edizione DVD del 2004 della trilogia originale.
  • Si ritiene che il nome di Fett derivi dal personaggio principale del film, Django, che era allo stesso modo un solitario mercenario con un passato tragico.
  • Fett è un personaggio segreto in Tony Hawk: Pro Skater 4.
  • Nonostante le apparenze, Jango non è stato considerato un Mandaloriano dal nuovo governo Mandaloriano. È possibile che questa fosse una bugia per nascondere il fatto che Jango era al contempo il leader di Mandalore e che c'erano ancora violenti cacciatori di taglie Mandaloriani.
  • Il suo elmo fu distrutto durante il fallito tentativo di Boba di vendicarsi di Windu.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.