FANDOM


Jason Wynn

Jason Wynn è un signore del crimine e un uomo d'affari che ha ucciso Al Simmons, che poi diventa Spawn. È uno dei principali antagonisti della serie Spawn . È uno degli arci-nemici di Spawn accanto a The Violator e Malebolgia .

BiografiaModifica

Wynn fece un patto con Malebolgia in cui scambiava l'anima di Simmons in cambio di psicoplasma. Il campione che ha ottenuto è stato combinato con i ricordi di Simmons e trasformato in un campo di allenamento composto da edifici del suo passato noto come "Simonsville". Simonsville fu distrutta da Spawn e Wynn fu sconfitto, dopo aver cancellato la memoria e riportato sulla Terra due giorni dopo la sua scomparsa.

Dopodiché, lavorava con il Clown per iniziare la fine di Spawn. Quando Mammon ripristinò l'esistenza del Clown sulla Terra e gli diede un pass per prendere un nuovo corpo, scelse Wynn e divenne un ruolo dominante nella sua psiche. Ha poi continuato a uccidere nel tempo libero, uccidendo donne che assomigliavano a Wanda Blake. Wynn fu colto in flagrante e in faccia al Clown dipinse in un cantiere. Spawn poi salvò le donne e sconfisse Wynn. Il Clown lasciò poi che Wynn lasciò andare la trave d'acciaio a cui si era aggrappato e cadde alla sua morte, permettendogli di prendere il pieno possesso del suo corpo.

Wynn è quindi riapparso nei numeri 167-168, dopo essere stato separato dal Clown dopo l'evento con la luce bianca, ma le sue mani sono rimaste permanentemente rosse. Durante la sua carriera, Wynn ha raccolto informazioni / prove incriminanti su vari governi e organizzazioni, fornendogli un chip di contrattazione per riportarlo alla sua autorità in caso di smarrimento e impedendogli di essere licenziato. Tuttavia, Spawn ha rivelato di aver trovato e distrutto tutte le prove che Wynn aveva trovato, permettendo a Wynn di essere vulnerabile a chi lo voleva morto. Spawn lascia quindi Wynn, vedendolo come un "uomo morto".

Altra apparenzaModifica

Jason Wynn (Martin Sheen)

Jason Wynn interpretato da Martin Sheen.

Spawn: The Movie (1997)Modifica

Nel film, è uno dei due principali antagonisti. È meno potente della sua controparte a fumetti ed è molto più emotivo e irascibile. Lui, insieme al suo braccio destro, Jessica Priest, ha ucciso Al Simmons di persona, invece di ucciderlo. È interpretato da Martin Sheen.

Spawn di Todd McFarlane: The Animated SeriesModifica

Jason Wynn Todd McFarlane's Spawn 001

Aspetto di Jason Wynn in Spawn: The Animated Series.

Jason Wynn è il principale antagonista e il capo della Central Intelligence Agency. Lui è la mente dietro la trama che ha ucciso Al Simmons nella sua forma mortale.

Lui era di John Rafter Lee.

Per aumentare il suo potere, Jason esercita un'influenza sul senatore McMillan per candidarsi alla presidenza. In cambio, protegge suo figlio, Billy, un prolifico assassino di bambini.

Lavora a stretto contatto con Chapel e Tony Twist per formare un piano per uccidere Spawn.

Una notte, Wynn ricevette l'avviso che Terry Fitzgerald, uno dei suoi migliori impiegati, stava indagando sul suo commercio illegale di armi. Ha inviato la Cappella per uccidere Fitzgerald ma ha ricevuto la notizia che la Cappella era stata fermata da Spawn. Non arrendendosi, Wynn in seguito mandò Leon e Merrick a fermare Fitzgerald mentre chiudeva un deposito. Ancora una volta, i suoi lacchè furono fermati e Fitzgerald fu in grado di scoprire che Wynn stava segretamente vendendo armi al terrorista per approfondire le sue tasche.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.