FANDOM


Lao G
Lao G Lao G (ラオ・G Rao Jī?) è un membro del clan di Donquijote appartenente al gruppo comandato da Diamante. È un uomo molto anziano e di bassa statura e sembra avere un'enorme stima e lealtà nei confronti di Donquijote Doflamingo. Ha 70 anni e viene spesso visto mentre gioca a carte con Jora. A causa dell'età avanzata tende a dimenticare le cose e quando parla ha l'abitudine di sottolineare la lettera "G", facendo anche cenni con le mani. Al tempo in cui Law si aggregò alla ciurma di Doflamingo aveva un fisico muscoloso e portava un buffo corpicapo blu che ricorda le orecchie di un coniglio.

Durante l'assalto al palazzo si imbatte nel rabbioso soldatino tonante e nei nani e inizia ad attaccarli riuscendo a tenere loro testa senza alcuno sforzo considerevole. Quando Doflamingo intrappola tutta Dressrosa nella sua "gabbia", Lao G si mette a guardia del palazzo insieme ai suoi compagni. Nel prosieguo della battaglia sconfiggerà Don Chinjao, ma verrà subito dopo battuto da Sai. "Lao" in cinese significa "vecchio". "G" invece è omofonico con jii (爺), che significa "nonno" o "anziano" in giapponese. Di conseguenza il nome Lao G può significare o "vecchio anziano" o "molto vecchio".

Tecniche ed abilità

Malgrado il gracile aspetto, Lao G è un esperto di arti marziali, in particolare dello stile di combattimento noto come Jio-Ken, grazie al quale è riuscito ad atterrare in un istante il soldato con una gamba sola, dimostrando così di essere anche molto veloce; riesce infatti a mettersi gli occhiali e a colpire Kab praticamente in contemporanea, nonostante i nani siano notoriamente molto forti e veloci. Queste caratteristiche ne fanno uno dei fiori all'occhiello del Colosseo. Tutte le tecniche che utilizza ruotano attorno agli acciacchi dovuti alla sua età avanzata, approfittando così di eventuali sintomi debilitanti ed usandoli per assumere posizioni di combattimento. La tecnica finale di questo stile gli consente di conservare la sua forza durante la gioventù per poterla utilizzare quando ne ha più bisogno, concedendo così al suo corpo un'immensa potenza e annullando tutte le sue debolezze dovute alla vecchiaia.

  • Posizione della lombaggine (腰痛の構え Yōtsū no Kamae?): Lao G piega le ginocchia e si china in avanti con le braccia diritte a formare un lettera "G".
  • Micidiale stanchezza degli occhi (目の突枯 Me no Tsukare, let. Pugnalata affaticata all'occhio?): Lao G si lancia contro l'avversario colpendolo all'occhio. Me no Tsukare, scritto in kanji diversi, può essere letto come "affaticamento agli occhi".
  • Indolenzimento paralizzante delle spalle (型氷(かたコリ) Kata Kori, let. Forma di ghiaccio?): Lao G salta verso l'avversario colpendolo alla spalla. La parola katakori significa "spalle rigide".
  • Dolore eterno delle articolazioni (不死武士の痛巳 Fushi Bushi no Itami, let. Dolore serpentino del guerriero imperituro?): Lao G si scaglia verso l'avversario colpendo le sue giunture. Fushibushi no Itami significa "dolore alle giunture".
  • Pugno di riserva da combattimento (戦闘保拳 Sentō Ho-Ken?): Tecnica segreta del Jio-Ken. Lao G rilascia tutto il suo potenziale conservato negli anni aumentando notevolmente la sua massa muscolare.
  • Sigillo della G (Gの刻印 Jī no Kokuin?): Utilizzando tutta la sua massa muscolare, Lao G scaglia verso l'avversario un pugno a forma di G che lascia sul corpo dell'avversario lo stesso simbolo.
*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.