FANDOM


“ Capitano! Nave salpa verso di noi. “

~ Lesaro a Salazar.

Lesaro profile

Lesaro (noto anche come: Lt. Lesaro) è l'antagonista secondario del film d'azione dal vivo del 2017, Pirati dei Caraibi: La vendetta di Salazar. È il braccio destro e l'assistente personale di Capitán Armando Salazar e il suo più leale membro dell'equipaggio.

È stato interpretato da Juan Carlos Vellido.

RuoloModifica

InizioModifica

Lesaro era un luogotenente della Royal Navy spagnola che prestava servizio nella Silent Mary sotto il comando del re Ferdinando VI . Ferocemente fedele al suo capitano, Lesaro segue Salazar nelle loro numerose spedizioni di caccia ai pirati; anche dopo una battaglia contro dieci navi pirata, informò il suo capitano della resa dei pirati, ma Salazar ordinò la loro morte, che Lesaro obbedì.

È stato solo quando sono andati a vela dopo un giovane pirata di nome Jack Sparrow, come Salazar non vuole perdere un solo pirata. Salazar e la sua ciurma seguirono Jack verso le misteriose acque del Triangolo del Diavolo, dove la loro nave fu squarciata da rocce all'interno del Triangolo del Diavolo. Questo fa sì che la polvere immagazzinata all'interno della nave accenda e consumi la nave con un fuoco implacabile, uccidendo apparentemente Salazar, Lesaro e il suo equipaggio.

Tuttavia, si scopre che i corpi dell'equipaggio hanno cominciato a sprofondare nel fondo del mare e sono stati improvvisamente colpiti da strisce di inquietante luce rossa, resuscitandoli come i non morti dai misteriosi poteri soprannaturali del Triangolo, dove erano attualmente intrappolati. Incapaci di scappare dal Triangolo, Salazar, Lesaro e il suo equipaggio non morto da oltre vent'anni in una grotta, tramando la loro vendetta su Jack Sparrow.

Fuga dal Triangolo del DiavoloModifica

Venticinque anni dopo il loro imprigionamento nel Triangolo del Diavolo, Salazar e il suo equipaggio avvistarono la Monarch, una nave da guerra della Royal Navy britannica, che entrò nella loro caverna. Quando la Monarch si fermò, Lesaro e l'equipaggio attraversarono l'acqua, salirono a bordo della nave e lanciarono un attacco a sorpresa. Grazie ai loro poteri spettrali, riuscirono facilmente a massacrare i soldati britannici a bordo.

Con la battaglia finita, Salazar andò sottocoperta a cercare un singolo giovane marinaio di nome Henry Turner chiuso in prigione. Salazar permette a Henry di scappare per trovare Sparrow e dargli un messaggio sulla morte che viene direttamente per lui.

Ritorno per la vendettaModifica

Salazar, Lesaro e il loro equipaggio sono riusciti a fuggire dal Triangolo del Diavolo, guidando la Silent Mary in mare aperto per la prima volta da anni. Sebbene la nave non fosse altro che un relitto, era tenuta a galla a causa della magia. Come tale Lesaro aiuta Salazar nel suo prossimo piano per trovare il leggendario Tridente di Poseidone, il mitico artefatto che avrebbe dato loro e il loro equipaggio il controllo assoluto sui mari in modo da poter continuare la loro missione e uccidere tutti i pirati del mondo, a cominciare da Jack Sparrow.

Liberato dal Triangolo del Diavolo, Lesaro aiuta nella campagna antipirateria del suo equipaggio incontrando una flotta pirata comandata da Hector Barbossa , il Signore dei Pirati del Mar Caspio. Senza esitazione, attaccarono rapidamente e distrussero tre delle sue navi, la Jonty Lark, la Golden Pheasant e la Rising Phoenix.

Sebbene il resto della flotta riuscisse a fuggire, il messaggio inviato dagli spagnoli non morti fu chiaro: i morti hanno preso il comando del mare. Qualche tempo dopo, Silent Mary incontrò la Queen Anne's Revenge, l'ammiraglia di Barbossa. Mentre la Silent Mary si avvicinava alla Revenge, Lesaro e l'equipaggio usarono i loro poteri magici per piegare la prua della loro nave all'indietro, aprendo lo scafo della nave come le fauci di una gigantesca bestia proprio di fronte alla nave pirata, lasciando la squadra pirata stordita e incapace di reagire. Salazar poi saltò a bordo della Revenge, atterrando dietro Barbossa e ricattando quest'ultimo per aiutarlo a trovare il Tridente e uccidere Jack in una volta.

Battaglia finale e sconfittaModifica

Più tardi, Salazar e il suo equipaggio individuano Jack su un'altra nave chiamata Dying Gull e tentano di attaccare. Tuttavia, Jack, insieme a Henry Turner e Carina Smyth (che in seguito si rivelerà essere la figlia di Barbossa), scappa su una scialuppa di salvataggio in una piccola isola. Salazar, Lesaro ei loro uomini seguono i tre per l'isola, ma si rendono presto conto che non possono entrare sulla terraferma, come evidenziato quando uno dei membri dell'equipaggio si trasformò all'istante in polvere dopo aver messo piede sulla sabbia asciutta. Nonostante questo, Barbossa riesce a raggiungere Jack e gli altri, ma decide di aiutarli perché vuole usare il Tridente per distruggere Salazar ei suoi uomini per sempre.

Usando una vecchia mappa (che ha trovato Carina) che segna la posizione del Tridente, Jack e la sua banda attraversano una piccola isola con la Perla Nera, dove finalmente avvistano il Tridente. Tuttavia, questo causò all'oceano la creazione di un'enorme spaccatura mentre Salazar e il suo equipaggio li hanno già seguiti, provocando una battaglia tra l'equipaggio di Jack e l'equipaggio di Salazar. Tuttavia, Henry distrugge il Tridente per porre fine a tutte le maledizioni che vagano per i mari, facendo sì che Salazar ei suoi uomini (incluso Lesaro) tornino a essere persone normali. Questo fa sì che la spaccatura dell'oceano si chiuda definitivamente, mentre Barbossa tira in salvo Jack, Henry e Carina usando l'ancora della Perla Nera, Salazar ei suoi uomini sopravvissuti si aggrappano ad essa ma accecato dalla vendetta Salazar dimentica i suoi uomini come loro, incluso Lesaro chiedere l'aiuto del loro capitano, mentre l'oceano si chiude, Lesaro e gran parte dei membri dell'equipaggio di Salazar affogano fino alla morte.

PersonalitàModifica

Lesaro è un individuo estremamente leale e risoluto per Salazar, eppure sa che Salazar è diventato ossessionato dall'idea di vendetta, e sa che l'ossessione potrebbe portare alla loro rovina. Nonostante sia fedele a Salazar, non mostra la stessa personalità crudele e spietata del suo Capitano; in effetti, Lesaro mostra preoccupazione in certi momenti, specialmente quando Salazar sta per possedere Henry per salire sulla terra. Lesaro gli dice che non pensa che sia una buona idea perché una volta che ha posseduto i viventi, il suo spirito sarà intrappolato in quel corpo per sempre. È anche un po 'empatico e vicario per i pirati che si trovano nell'acqua, ma dopo aver ricevuto l'ordine dal suo Capitano, Lesaro seguì i suoi ordini e procedette a eseguire l'ordine, causando la morte dei pirati imploranti.

CuriositàModifica

  • Lesaro è l'unico membro dell'equipaggio ad avere una benda sull'occhio.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.