Villains Wiki
Advertisement

"Certo che no! Le ho uccise solo perché potevo! Perché era divertente! Sai che cosa si prova a determinare il destino altrui? E hai visto come esultava il popolo? Quanto mi temevano? Ero come un dio! Tu avresti fatto lo stesso potendo! Un tale potere!"

Majd Addin è uno degli antagonisti presenti nel videogioco del 2008 Assassin's Creed. È un Templare ed il sesto bersaglio che Altaïr deve assassinare. È il reggente di Gerusalemme ed uno dei Saraceni. Di tutti i Templari sulla lista di Altaïr, Majd Addin è indubbiamente il più crudele, insieme ad Al Mualim.

È stato doppiato da Richard Cansino in lingua originale e da Marco Balzarotti in italiano.

Descrizione[]

Majd Addin è il reggente di Gerusalemme per conto di Saladino ed impone ai cittadini di seguire la sua legge. Ha formato numerose nuove leggi ed ha autorizzato le guardie a marciare per la città allo scopo di tenere d'occhio i cittadini. Tutti coloro che venivano sorpresi ad infrangere una legge, venivano giustiziati in un "processo" pubblico. In tale processo, venivano tutti quanti incastrati (o perlomeno, i loro "crimini" venivano esagerati), spingendo così la folla a volere la condanna a morte. Majd Addin è sempre felice di uccidere in pubblico.

Morte[]

Majd Addin venne assassinato da Altaïr. L'assassino gli tolse la vita durante uno dei suoi processi pubblici, mentre stava emettendo la sentenza dei condannati. Con le sue ultime parole, rese molto chiaro come traesse piacere nell'uccidere gli innocenti e venire temuto dalla folla.

Curiosità[]

  • In tutto il gioco, Majd Addin è l'unico dei bersagli di Altaïr che quest'ultimo non lascia spirare ma che uccide volontariamente con la Lama Nascosta durante la confessione, in quanto la sua natura sadica era stata abbastanza per far perdere la calma allo stesso assassino.
Advertisement