FANDOM


Mozenrath folded arms

Mozenrath è il secondo cattivo principale, dopo Abis Mall, della serie TV Aladdin, basata sull'omonimo film del 1992, prodotto anch'esso dalla Disney e andato in onda a partire dal 1994.

Giovane e potente stregone, regnante della lontana Terra delle Sabbie Nere, rappresenta in molti aspetti la nemesi di Aladdin. Se Aladdin è buono e generoso, Mozenrath è crudele e ambizioso; se i vestiti di Aladdin sono semplici, Mozenrath indossa vestiti raffinati; infine, se Al ha una spiccata intelligenza pratica, Mozenrath ricorre molto spesso a piani geniali e ben studiati.

Allevato dal potente stregone Destano, signore della Terra delle Sabbie Nere temuto persino dal terribile e infido Jafar, ha spodestato il suo maestro, trasformandolo in uno zombie a lui fedele. Inoltre, nonostante sia coetaneo di Aladdin, ha già acquisito un potere paragonabile se non superiore a quello di Jafar. Suo unico compagno è il fedele famiglio Xerxes, una sorta di anguilla volante con un occhio strabico. Lo scopo del giovane stregone è quello di conquistare i sette deserti ed anche Agrabah, non perché sia un regno magico ma solamente "perché esiste", oltre ad impadronirsi di più magia possibile. Per la sua ambizione, viene definito da Iago: "Questo qui è Jafar junior!". Mira a distruggere per sempre l'odiato Aladdin, il maggiore ostacolo ai suoi piani, ma viene sconfitto sempre più volte da Aladdin e i suoi amici. Ha alle sue dipendenze un esercito di zombie chiamati "Mammalucchi".

Ha una conoscenza della magia molto ampia ed ha creato un sistema d'allarme chiamato "anti magia". Inoltre, per fare magie, usa un guanto magico che porta sulla mano destra. Tale guanto nasconde anche il suo braccio scheletrico, dovuto al fatto che il potere ottenuto sta lentamente distruggendo il suo corpo. Per questa ragione, proverà a trasferirsi nel corpo di Aladdin, venendo però fermato dal Genio. Il prezzo sarà però la coesistenza delle due anime, cosa che sarà risolta alla fine dell'episodio, dove il suo corpo finirà di decomporsi, ma gli rimarrà il braccio scheletrico. Alla fine della puntata, l'ultima in cui compare, Mozenrath sarà privato del guanto dai poteri malefici da Aladdin e rinchiuso dal Genio in una gabbia volante con Xerxes.

Nella prima versione della storia del terzo film, Aladdin e il re dei ladri, Aladdin doveva ritrovare il suo perduto fratello maggiore nella persona del principale antagonista, ovvero Mozenrath. Siccome però Jonathan Brandis, il doppiatore originale di Mozenrath, non voleva riprendere il ruolo, l'idea fu abbandonata e i produttori ne approfittarono per distinguersi dalla serie televisiva. Così Mozenrath fu sostituito da due nuovi personaggi: il malvagio Sa'luk come vero ed unico cattivo principale e il buon Cassim come padre di Aladdin e capo dei quaranta ladroni.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.