FANDOM


« Se qualcuno si muove, se qualcuno prova a dire qualcosa caverò l'altro occhio al ragazzo e lo farò mangiare a suo padre, poi inizieremo! Potete respirare, sbattere le palpebre, potete piangere...Sì, eccome se piangerete. » (Negan)

Negan
Negan è un personaggio immaginario, uno degli antagonisti principali del fumetto The Walking Dead e della serie TV omonima. Nella serie TV è interpretato da Jeffrey Dean Morgan ed è il villain principale dell'ultima parte della sesta stagione nonché dell'intera settima stagione.

L'aspetto del personaggio si basa su Henry Rollins, come confermato da Charlie Adlard.

Biografia Modifica

Fumetto Modifica

Nel fumetto Negan cerca di ostacolare il tentativo di Rick di avviare un rapporto commerciale con Hilltop. Attaccati dai Salvatori, banditi al soldo di Negan, sono costretti a consegnare metà delle loro armi e forniture. Inizialmente obbedienti, Rick e gli altri cospireranno con altre comunità della zona di Washington per prepararsi alla guerra contro i Salvatori. Il suo quartier generale si trova in una vecchia fabbrica abbandonata, dove vive circondato da diverse mogli. Al suo seguito ci sono circa settanta banditi. Col tempo maturerà una simpatia per il giovane Carl Grimes.

Serie TV Modifica

Poco dopo lo scoppio dell'apocalisse zombie, Negan ha costituito una comunità di sopravvissuti e vari avamposti nella zona di Washington formati perlopiù da ex criminali, ora conosciuti come "i Salvatori", divenendo un temuto signore della guerra. Venuto a contatto con la pacifica comunità di Hilltop, ha obbligato il leader della stessa, Gregory, a consegnargli metà dei loro averi e materiali di consumo e per dare una dimostrazione ha inviato i suoi banditi a pestare a morte un sedicenne di nome Rory, residente della comunità.

Sesta stagione Modifica

L'esistenza di Negan viene inizialmente rivelata a Daryl da Dwight, Shelly e Tina, tre ex Salvatori in fuga, i quali pensano che il cacciatore sia uno degli uomini di Negan. Un gruppo di Salvatori, guidati da un uomo di nome Wade, viene inviato per riportare i tre fuggitivi indietro, ma Daryl riesce a salvarli. Successivamente Daryl, Abraham e Sasha vengono direttamente a contatto con i Salvatori quando un gruppo di questi, guidati dal leader motociclista Bud, vuole obbligarli a consegnare i loro averi; Daryl riesce però ad ucciderli con l'ausilio di un RPG. L'esistenza di Negan e dei Salvatori sarà definitivamente confermata da Jesus, un abitante di Hilltop, che rivelerà a Rick che Negan estorce alla comunità la metà dei loro averi e viveri con la forza. Così, in cambio di scorte di cibo e derrate alimentari, Rick ed il suo gruppo ordiranno un attacco a sorpresa a quello che credono essere il quartier generale di Negan, ma che si rivelerà essere solo uno dei suoi vari avamposti. Dopo aver ucciso fino all'ultimo Salvatore, Carol e Maggie verranno rapite da tre di loro che erano sopravvissuti, ma riusciranno a cavarsela ed a ricongiungersi con Rick. Tempo dopo, durante una ricognizione, Daryl, Rosita e Denise finiranno in un'imboscata dei Salvatori, guidati da Dwight, che ucciderà Denise, mentre gli altri due saranno salvati dall'intervento tempestivo di Abraham che riesce a mettere Dwight in fuga. Desideroso di vendetta Daryl lo inseguirà, e nella ricerca si uniranno anche Michonne e Rosita, ma il gruppo finirà in una nuova trappola ordita dallo stesso Dwight. Un altro gruppo di Salvatori, inviato ad Alexandria, sarà fermato da Carol e Morgan. Intanto Rick, Glenn, Carl, Abraham e Sasha, nel tentativo di portare Maggie, ormai vicina al parto ad Hilltop, per farla visitare dal loro medico, verranno attaccati da un contingente di Salvatori che gli confischeranno le armi e li obbligheranno ad inginocchiarsi, di fronte al resto del gruppo catturato da Dwight. Poco dopo Negan farà la sua prima apparizione dal vivo, e spiegherà a Rick che ormai lui e la sua comunità lavorano per i Salvatori. Dopodiché inizierà a colpire a morte uno dei prigionieri con una mazza da baseball rivestita di filo spinato a cui ha dato il nome di Lucille, in onore della sua prima moglie deceduta.

Settima stagione Modifica

Nella prima puntata viene rivelato che Negan ha ucciso Abraham, subito dopo schernisce Rosita invitandola ad osservare la sua Lucille sporca dei resti del suo ex fidanzato, a quel punto Daryl lo colpisce al viso con un pugno. Infuriato, Negan punisce il gruppo uccidendo Glenn, poiché Daryl è andato contro il suo ordine di rimanere fermi e immobili (Non ha ucciso Daryl perché l'ha preso in simpatia). Dopo l'esecuzione, l'uomo prende Rick e lo porta in giro con il camper iniziando a torturarlo psicologicamente col fine di fargli capire che adesso è lui a comandare. Notando l'ostinatezza dell'uomo, Negan decide di metterlo alla prova ancora una volta ordinandogli di tagliare un braccio a Carl per evitare la morte del ragazzo e del resto del gruppo, fermandolo solo dopo aver avuto la certezza che Rick lo avrebbe fatto. Dopo che Rick promette ai Salvatori che inizierà a lavorare per loro, Negan prende in ostaggio Daryl e si allontana con i suoi uomini. Inizia quindi la dittatura di Negan su Alexandria, con Rick impotente di fronte al suo esercito e costretto a eseguire i compiti assegnatogli. Carl proverà a fermare Negan da solo, ma senza successo. Negan quindi lo prende e lo porta a visitare il suo Santuario e gli mostra l'harem delle sue mogli, successivamente marchia a fuoco Mark, ex fidanzato di Amber, una delle mogli di Negan e riporta il giovane Grimes a casa per aspettare Rick. Ancora una volta mostra di essere un uomo di parola, quando ucciderà Spencer per avergli chiesto di eliminare Rick e quando ordina ad Arat di uccidere una persona per colpa di Rosita che ha attentato alla vita dell'uomo e "ferendo" Lucille. Di fatti Negan era andato ad Alexandria solo per rispettare i patti con Alexandria e solo l'intervento di Spencer e Rosita lo ha portato ad uccidere il primo e causare la morte di Olivia per colpa della seconda.

Caratterizzazione ed abilità Modifica

Negan incarna lo spirito del puro psicopatico: sadico, violento e sociopatico, rappresenta una forma più pura di degenerazione mentale nonché morale rispetto al Governatore. Negan è temuto e rispettato come un re sia dai suoi uomini che dalle altre comunità intorno a Washington, alle quali estorce gran parte dei loro averi. In possesso di un contorto senso dell'umorismo, la sua arma preferita è una mazza da baseball avvolta nel filo spinato a cui ha dato il nome di Lucille. L'unico crimine che lo disgusta è lo stupro, ed è interessante vedere come ciò è in contrasto col suo bisogno di avere un harem pieno di mogli e fidanzate di altri uomini da lui giustiziati. L'unico con cui stringe un ambiguo legame di mutuo rispetto è Carl Grimes. In un'intervista l'attore Norman Reedus ha paragonato Negan al Joker, lodando la performance di Jeffrey Dean Morgan che lo ha interpretato nella serie televisiva. Nonostante sia uno spietato psicopatico, Negan è un uomo molto intelligente, sa che non gli conviene uccidere chi può essere per lui potenzialmente utile ed è un buon negoziatore. Si presume che sia anche un abile pianificatore, essendo riuscito a catturare il gruppo di Rick, facendolo cadere in diverse imboscate.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.