FANDOM


« Finalmente il mondo sarà mio! » (Frase ricorrente di Pilaf)

Pilaf

Pilaf (ピラフ Pirafu?) è un personaggio della serie di manga e anime Dragon Ball scritto e disegnato dal famoso mangaka Akira Toriyama. Come per molti altri personaggi di Dragon Ball il nome di Pilaf è un gioco di parole, infatti deriva dal giapponese pilaf (ピラフ pirafu?) che è un sistema di cottura del riso, attraverso il quale si ottiene un composto con chicchi sgranati. Il design dell'imperatore Pilaf è parzialmente basato sul cantante Elton John come apparso nel film Tommy. Pilaf indossa un cappello simile a Elton John e inoltre sa suonare il piano. È il primo vero e proprio antagonista del manga e dell'anime.

Il personaggio Modifica

Pilaf è un nanetto azzurro e indossa un vestito su cui è inciso l'ideogramma 炒饭 (chǎofàn), che significa "riso fritto", chiaro riferimento al nome del personaggio che è un gioco di parole sul sistema di cottura del riso.

Non ha nessun potere e non dispone di una grande forza, ma è molto ricco e con i suoi due scagnozzi, la donna Mai e la volpe antropomorfa Shu (i cui nomi non sono stati menzionati fino alla realizzazione della serie animata), cerca in tutti i modi di trovare le sfere per poter dominare il mondo.

Nonostante sia spietato e senza scrupoli, nel corso della storia riveste un ruolo più comico che pericoloso e in alcune occasioni il suo comportamento ricorda quello di un bambino: ad esempio gioca con i giocattoli, gli piace danzare con il suo planisfero (cosa che simboleggia il suo desiderio di controllare il mondo) e piange in diverse occasioni, come quando Son Goku trasformato in Oozaru distrugge il suo castello.

Le sue armi da battaglia consistono, il più delle volte, in speciali robot da combattimento, che verranno distrutti tutti da Goku, i quali hanno solitamente la capacità di volare nonché una resistenza e forza molto elevata; dispongono inoltre di un vasto arsenale che comprende lanciafiamme, proiettili e missili a grande velocità.

Viene spesso chiamato "Imperatore Pilaf", nonostante non abbia un regno o un impero vero e proprio.

Storia Modifica

Dragon Ball Modifica

Pilaf, supportato dai suoi due subordinati, tenta di prendere tutte e sette le leggendarie sfere del drago, per poter esprimere il desiderio di diventare il padrone del mondo. Sul suo cammino, però, è costretto a vedersela con Son Goku, uno strano bambino dai poteri eccezionali che è anche lui alla ricerca delle sfere del drago insieme ai suoi compagni. Dopo vari scontri con il gruppo di Goku, riesce ad essere ad un passo dal controllo del mondo, ottenendo tutte e sette le sfere e catturando finalmente Goku e i suoi compagni. Pilaf richiama dunque il drago Shenron, pronto a chiedergli il dominio totale del globo. Poco prima di esaudire il suo desiderio, però, viene anticipato da Oolong che, dopo essere evaso dalla prigione dove era rinchiuso insieme agli altri, raggiunge il luogo dove il desiderio sta per essere espresso e chiede al drago delle mutandine da donna, negando così il desiderio a Pilaf. Dopo questo evento, Goku si trasforma in Oozaru per aver guardato la Luna direttamente e distrugge il palazzo di Pilaf, sbaragliando le sue forze e sconfiggendolo.

Nell'anime, Pilaf e i suoi subordinati ricompaiono mentre sono una seconda volta alla ricerca delle sfere del drago. La prima apparizione è ad un mercato, in cui si imbattono in Goku, anch'egli alla ricerca delle sfere. La seconda, invece, vengono ostacolati dall'esercito del Red Ribbon, anche loro alla ricerca delle sfere, che soverchiano le forze armate di Pilaf e gli sottraggono la sfera che aveva appena recuperato. In questa occasione si scopre che Pilaf possiede anche una base volante.

Pilaf, in seguito, parte alla ricerca di Goku con l'intento di vendicarsi del ragazzo. Infatti ha scoperto il suo punto debole, ossia la coda, e il suo piano è quello di stringergliela, in modo da indebolirlo enormemente e poi ucciderlo, così da toglierlo di mezzo una volta per tutte e poter riunire nuovamente tutte le sfere del drago senza più intralci. Pilaf, Shu e Mai affrontano quindi apertamente il ragazzino con i loro nuovi robot da combattimento, tuttavia, durante la battaglia, Pilaf scopre che la coda di Goku è sparita, in quanto poco prima gli era stata accidentalmente strappata da suo nonno durante un combattimento. Non riuscendo quindi ad indebolire Goku, Pilaf è messo in difficoltà dalla sua potenza schiacciante e decide di unire il suo robot con quello di Shu e Mai per crearne uno ancora più forte, ma viene comunque sconfitto. Inoltre, poco prima di andarsene, Goku gli sottrae l'unica sfera che avevano recuperato.

In seguito Pilaf è il responsabile della liberazione del Gran Demone Piccolo dal thermos in fondo al mare dove era stato rinchiuso anni prima dal maestro Mutaito grazie alla Mafuuba. In questa vicenda Pilaf informa il terribile mostro delle sfere del drago, chiedendogli in cambio dell'informazione e dell'aiuto che gli ha dato 1/3 del pianeta, quando Piccolo l'avrebbe in futuro conquistato. Piccolo, dopo aver chiesto la giovinezza eterna al drago Shenron, si sbarazza di lui e dei suoi scagnozzi, gettandoli dall'astronave in cui si trovavano. I tre, tuttavia, sopravvivono alla caduta.

Pilaf riapparirà solo nell'anime negli ultimi episodi della serie che precedono il matrimonio di Goku e Chichi. In questi episodi filler, insieme ai suoi subordinati, è alla ricerca del mangiafuoco. Si ritrova ancora una volta faccia a faccia con Goku, che riesce nuovamente a ostacolarlo, insieme a Chichi, e a prendere il mangiafuoco prima di lui.

Dragon Ball Super Modifica

In Dragon Ball Super, ambientato dopo la sconfitta di Majin Bu, si scopre che lui e i suoi scagnozzi, in seguito a un desiderio errato espresso al drago Shenron, sono tornati bambini (è curioso notare tuttavia, che questa spiegazione è stata data solo nel film Dragon Ball Z: La battaglia degli dei, mentre in Super che racconta da zero le vicende del film, la spiegazione non è mai stata data). Nonostante ciò, egli è nuovamente alla ricerca delle sfere per realizzare stavolta un desiderio di ricchezza infinita e non più di potere. Insieme a Mai e Shu si reca sulla nave da crociera di Bulma per trovare le sfere del drago senza successo.

Tempo dopo, riesce a recuperare tutte le sette sfere del drago, tuttavia, due alieni ex soldati dell' esercito di Freezer di nome Sorbet e Tagoma giungono sulla Terra e li costringono a esaudire il loro desiderio, ovvero, far resuscitare Freezer.

Dragon Ball GT Modifica

Riappare nella prima puntata di Dragon Ball GT dove ha un ruolo chiave per tutta la prima saga. Si presenta molto invecchiato e sempre affiancato dai suoi due scagnozzi. Dopo aver scoperto dell'esistenza di nuove sfere del drago dalla stella nera nascoste nel palazzo del Dio della Terra, dopo essersi intrufolato di nascosto nel palazzo ed aver rubato le sfere, richiama Red Shenron. Poco prima di esaudire il desiderio nella stanza entra Goku e Pilaf, dopo aver lanciato col suo robot dei missili contro Goku inutilmente, chiede per sbaglio al drago di far tornare il suo nemico bambino. In questo modo perde l'ultima possibilità di esaudire il suo desiderio.

Pilaf riappare per l'ultima volta davanti al proprio palazzo in rovina mentre cerca di scappare da Goku Super Saiyan 4, che lo raggiunge per teletrasportarlo, insieme ai compagni, sul pianeta Plant a causa dell'imminente esplosione della Terra.

Film Modifica

Pilaf appare nei film Dragon Ball Z: La battaglia degli dei e Dragon Ball Z: La resurrezione di 'F' insieme ai suoi sottoposti. Le vicende dei due film sarebbero le vicende delle prime due saghe di Dragon Ball Super.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.