FANDOM


Quarrel in HP

“ No caro ragazzo. Ho provato a ucciderti. E fidati di me. Se il mantello di Snape non avesse preso fuoco e rotto il contatto visivo sarei riuscito. Anche con Snape che borbotta la sua piccola contro maledizione. “

~ Il professor Quirrell rivela la sua vera natura.

Il Professor Quirinus Quirrell è il principale antagonista nascosto nel primo libro e film di Harry Potter, Harry Potter e la Pietra Filosofale rivelato durante il climax.

Era un mago e un insegnante di Difesa contro le Arti Oscure durante il primo anno di Harry Potter ad Hogwarts. Anche se inizialmente Severus Snape era quello che cercava di rubare la Pietra Filosofale, alla fine viene rivelato che il vero cattivo è Quirrell.

È interpretato da Ian Hart, che interpreta anche la voce di Voldemort nello stesso film.

AspettoModifica

Quirrell era un giovane con gli occhi celesti e la pelle molto pallida.

Quando Quirrell tornò dal suo anno sabbatico in Albania, uno dei suoi occhi ebbe uno spasmo e la sua pelle divenne piuttosto pallida. All'inizio del termine, indossava un turbante viola.

Verso la fine della sua vita, fu rivelato sotto il suo turbante che aveva permesso al corpo di Voldemort di farsi crescere una faccia dietro la sua testa e unirsi a lui.

StoriaModifica

Quirrell era un tempo un uomo insicuro e balbuziente, con la faccia sempre contratta. Quando era uno studente a Hogwarts, è stato smistato in casa dei Corvonero. JK Rowling dichiarò che stava insegnando Babbani Studi prima di prendere il controllo della Difesa Contro le Arti Oscure. Ha viaggiato in tutto il mondo per prendere lezioni per le sue lezioni e durante uno di questi viaggi, ha incontrato il disincarnato Lord Voldemort , che lo ha portato alla sua causa. Da quel momento in poi, il timido, giovane insegnante sarebbe diventato molto più sicuro e spietato, sebbene continuasse a comportarsi come il suo vecchio sé come facciata.

Quando Harry e Hagrid stanno per visitare Diagon Alley per comprare l'equipaggiamento di Harry per Hogwarts, entrano nel Paiolo Magico. Nel Paiolo Magico, Harry viene riconosciuto da molte streghe e maghi, che sono felici di vedere Il Ragazzo che è Sopravvissuto e vogliono stringergli la mano. Lì, Hagrid presenta Harry a Quirrell. Dopo una breve conversazione, in cui Harry nota la balbuzie distintiva di Quirrell, Quirrell li lascia e Harry e Hagrid entrano in Diagon Alley.

All'insaputa di Harry e Hagrid Quirrell irrompe nella Gringott, la banca dei maghi, lo stesso giorno e non riesce a rubare la Pietra Filosofale, come la volta è stata svuotata da Hagrid solo poche ore prima. Questo porta Voldemort alla decisione che ha bisogno di guardare Quirrell più da vicino e possiede il corpo di Quirrell. Per nascondere il viso di Voldemort, che ora sta crescendo fuori dalla sua testa, Quirrell indossa un turbante. Gli studenti, incluso Harry, riconoscono il cattivo odore ma, come Quirrell afferma di avere una storia passata con un vampiro, credono che il turbante sia semplicemente pieno d'aglio.

Quando la Pietra Filosofale è nascosta a Hogwarts molti insegnanti vengono invitati da Dumbledore a proteggerla, incluso Quirrell. Quirrell, che ha una mano con i troll, invia un esemplare particolarmente cattivo per proteggere la pietra. Poiché nessun insegnante sa quali incantesimi proteggono la pietra eccetto la propria, questo passa inosservato.

A Hogwarts, Quirrell non agisce fino a Halloween, dove scatena un troll a Hogwarts per causare una distrazione. Pianificando di rubare la Pietra Filosofale mentre gli altri insegnanti hanno a che fare con il troll, Quirrell viene fermato quando Snape, che è diventato sospettoso, arriva prima per fermare chiunque cerchi di rubare la pietra. Tuttavia, il cane a tre teste Fluffy, uno dei guardiani della pietra, morde Snape e lo ferisce alla gamba. Entrambi gli insegnanti raggiungono il resto dello staff quando arrivano per vedere che Ron Weasly e Harry Potter hanno sconfitto il troll. Lì, Quirrell rimane indietro con il troll inconscio finché la bestia non geme, spingendo anche Quirrell a fuggire.

Durante la prima partita di Quidditch della stagione, Quirrell ammalia la scopa di Harry, facendolo piegare e cercando di gettare Harry alla sua morte. Tuttavia, mentre Snape lancia un controincantesimo, Quirrell fallisce. Quando Hermione Granger, credendo che Piton sia quello che sta tentando di uccidere Harry, appicca le vesti di Snape per distrarlo, Snape rovescia Quirrell mentre cerca di spegnere le fiamme e quindi sconvolge la concentrazione di Quirrell. Nel libro, Hermione colpisce accidentalmente Quirrell nella sua fretta di raggiungere Snape.

Mentre sta cercando di scoprire chi è Nicholas Flamel, Harry si intrufola nella Sezione Limitata della biblioteca di Hogwarts, camuffato dal suo mantello dell'invisibilità. Sulla via del ritorno, incontra Snape che sta affrontando Quirrel per l'attacco al campo di Quidditch, tuttavia dal punto di vista di Harry sembra che Snape stia cercando di intimidire Quirrell. Sentendo che qualcuno è vicino, Snape smette di intimidire Quirrell, invece gli dice che avranno una piccola chiacchierata abbastanza presto quando Quirrell avrà abbastanza tempo per decidere dove si trova la sua lealtà. Gazza appare quindi, dicendo loro che ha trovato la lampada di Harry nella biblioteca. I due insegnanti e Gazza poi vanno a cercare gli studenti che si avvicinano di soppiatto.

Con Voldemort che condivide un corpo con lui, Quirrell ha bisogno di bere il sangue dell'unicorno per far sopravvivere il suo padrone. Mentre nella Foresta Proibita beveva il sangue di un unicorno che ha ucciso, Quirrell è disturbato da Harry e Draco Malfoy che sono stati mandati lì per la detenzione. Malfoy scappa urlando, ma la cicatrice di Harry fa così male a causa dell'essere così vicino a Voldemort. Quirrell avanza su Harry, ma prima che possa fargli del male viene fermato dal centauro Fiorenzo, che mette in salvo Harry. Dopo averlo salvato, Fiorenzo dice ad Harry che il sangue dell'unicorno mantiene vivo chi lo beve, dicendo anche a Harry che la persona che ha visto non era altro che Voldemort stesso.

Per essere in grado di rubare la pietra in pace, Quirrell forgia una lettera per Dumbledore, affermando che è necessario al Ministero della Magia. Dopo che Dumbledore ha lasciato Hogwarts, Quirrell è avanzato, passando ogni prova fino all'ultima. Nel frattempo Harry, Ron ed Hermione, pensando che Snape sta cercando di rubare la pietra per usare i suoi poteri e riportare Voldemort in vita, decidono che andranno dietro alla pietra stessa. Dopo aver sfidato molte prove, Harry, separato da Ron ed Hermione, è costretto a entrare nell'ultima stanza da solo, ma con suo orrore non è atteso da Snape ma da Quirrell.

Quirrell immobilizza Harry e poi di nuovo affronta il singolo oggetto nella stanza, lo Specchio delle Brame. Anche se si vede consegnare la pietra al suo padrone Voldemort, ma non ha idea di come acquisirla. Silente più tardi rivela ad Harry che solo chi vorrebbe trovare la pietra sarebbe in grado di ottenerla, non quelli il cui desiderio era usare la pietra, poiché si vedevano solo bere l'elisir o fare l'oro. Quirrell, ora lasciando cadere la facciata debole e balbettante, rivela a Harry come era dietro a tutto ciò che era accaduto a Harry l'anno scorso, tra cui incantare la sua scopa. In tal modo rivela ad Harry che Snape non stava cercando di ucciderlo ma stava effettivamente salvando la sua vita con una controcorrente. Tornando allo specchio, Quirrell si chiede come ottenere la Pietra. A questo punto Voldemort, per Harry solo una voce disincarnata, dice a Quirrell di "usare il ragazzo".

Quirrell dice a Harry di stare davanti allo specchio e dirgli quello che vede. Harry, che si vede mettere la Pietra Filosofale in tasca, si rende conto che la pietra ora è nella sua tasca e cerca di ingannare Quirrell dicendogli che vede che ha appena vinto la coppa della casa. Voldemort tuttavia non è così facilmente ingannato e chiede a Quirrell di lasciarlo parlare a Harry faccia a faccia. Anche se Quirrell inizialmente afferma che Voldemort non è ancora abbastanza forte, rimuove il suo turbante e rivela il viso di Voldemort a Harry. Voldemort, sapendo che la pietra è nella tasca di Harry, richiede che Harry la rigetti, ma Harry cerca invece di fuggire. Con un colpo di dito, Quirrell evoca un'esplosione di fuoco tra Harry e la porta, bloccando l'unica via d'uscita. Dopo che Harry si rifiuta di unirsi a Voldemort, Voldemort ordina a Quirrell di ucciderlo. Quirrell cerca di strangolare Harry, ma con la sorpresa di tutti le sue mani si gonfiano e si sbriciolano nel momento stesso in cui tocca Harry. Nel film, Harry uccide Quirrell premendo entrambe le mani sulla testa del professore, facendolo crollare a pezzi.

Nei libri, Quirrell tenta di uccidere Harry nonostante il dolore e viene fermato da Dumbledore, che sconfigge Quirrell dal corpo di Harry, e più tardi ha perso conoscenza. Quando Voldemort lascia il corpo mortalmente ferito del suo servo caduto, Quirrell muore.

Dopo che Harry si è risvegliato nell'ala ospedaliera di Hogwarts, Dumbledore gli spiega che Quirrell non è stato in grado di toccarlo perché quando la madre di Harry è morta per lui, ha creato una protezione potente con il suo sacrificio. Poiché Harry era protetto dal puro amore, Quirrell, che era ambizioso, malvagio e crudele, non era in grado di toccarlo senza soffrire un grande dolore.

GalleryModifica

CuriositàModifica

  • JK Rowling affermava che Quirrell era in parte un Horcrux , perché teneva dentro di sé un pezzo dell'anima di Voldemort. Quindi, si può affermare che Quirrell fu il primo Horcrux che Harry distrusse al posto del diario di Tom Riddle. Tuttavia, considerando la logica della storia, Quirrell non può essere uno, dal momento che gli Horcrux possiedono le parti dell'anima di un mago che non sono con la sua coscienza, e quella con Quirrell era la parte dell'anima che era Voldemort stesso, anima e coscienza.
  • Nel film, Quirrell non ha alcun ruolo nella protezione della Pietra Filosofale. Manca la parte con il troll eliminato.
  • Nei libri Harry è in grado di stringere la mano di Quirrell al Paiolo Magico perché Quirrell non ha ancora condiviso il suo corpo con Voldemort. Tuttavia, nel film Quirrell indossa già il suo turbante e quindi si rifiuta di stringere la mano di Harry.
  • Il filmato dell'archivio di Quirrell seduto accanto a Snape in Harry Potter e la Pietra Filosofale è usato in Harry Potter ei Doni della Morte: Parte 2. Questo filmato continua con Quirrell che si trasforma in fumo nero e scompare per creare gli effetti che questa scena è un ricordo di Snape.
  • Il nome "Quirinus" è probabilmente derivato dalla parola Sabina che significa quiris "lancia". Quirino era un dio sabino e romano che fu in seguito identificato con Marte. Il nome è stato anche portato da diversi primi santi.
  • Professor Quirrell è stato il capo della seconda squadra nell'adattamento Gameboy color di Harry Potter e la Pietra Filosofale.
    • È anche l'unico capo che può usare la magia di livello 3 (magia tria).
  • In Jimmy Neutron, Carl ha interpretato un personaggio tratto da Quirrell e Tom Riddle dalla Camera dei Segreti (con il primo essere un tramite per Voldemort e il successivo come un'incarnazione di Voldemort).
  • Ha una somiglianza con il giudice Claude Frollo del Gobbo di Notre Dame della Disney.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.