FANDOM


Aladdin3-disneyscreencaps.com-7070

Sa'luk è il secondo in comando dei Quaranta Ladri e il principale antagonista di Aladdin e il Re dei Ladri. Sa'luk aiuta Cassim a essere il capo, ma lo odia apertamente e desidera rovesciarlo. Le sue armi preferite sono un paio di artigli d'oro che tiene sulle sue nocche. Conduce l'attacco al matrimonio di Aladdin e di Jasmine e attira un gruppo di elefanti in fuga sul palazzo. Più tardi, Aladdin riesce a rintracciare i quaranta ladri con l'aiuto dell'oracolo e si fa strada nel loro nascondiglio, dove scopre che Cassim, che ha combattuto prima del matrimonio, è in realtà il suo padre scomparso da tempo che non aveva visto fin dall'infanzia, e si credeva da lui morto.

Per salvare Aladdin dalla morte istantanea, Cassim fa combattere Aladdin Sa'luk per entrare nel loro club. Aladdin subisce un brutto taglio sul braccio durante il combattimento e cerca di usare la sua spada su di lui, ma lui scaglia Aladdin da una parte e giù da una scogliera. Aladdin rallenta la caduta con il pugnale e lo lascia bloccato nel dirupo. Sa'luk si unisce a lui sulla stretta sporgenza sull'acqua per continuare il combattimento. Aladdin riesce a sconfiggerlo afferrando la sua spada e calciando Sa'luk da una scogliera dove cade nella baia sottostante, spingendo gli altri ladri, credendolo morto, per permettere ad Aladdin di entrare nel loro club. A loro sconosciuto, Sa'luk sopravvive alla caduta. Porta la sua rabbia su alcuni squali che cercano di mangiarlo e uccide uno di loro.

Sa'luk si dirige ad Agrabah e affronta Razoul il capo delle guardie, e nel tentativo di mettere Cassim in prigione, dice a Razoul la posizione del suo nascondiglio e gli dice la password per l'ingresso da aprire; "Apriti Sesamo". In seguito scopre che Cassim è partito con Aladdin per trovare la Mano di Mida in modo da radunare i restanti ladri che non erano stati catturati e controllarli. Più tardi lavorano insieme e catturano Cassim e Iago e lo fanno guidare fino all'Isola Evanescente, anche se durante il loro viaggio Iago riesce a scappare e dice ad Aladdin la notizia. Avendo raggiunto l'Isola Evanescente, che è ospitata su una tartaruga gigante, Genio distrae la tartaruga, così rimarrà a galla, mentre Aladdin segue Sa'luk che ha con sé Cassim. Mette al tappeto Sa'luk e libera Cassim. Alla fine scoprono la Mano di Mida e sono stupiti dal suo potere. Sa'luk lo scopre e mette fuori combattimento Aladdin e chiede a Cassim di consegnare la Mano di Mida o ucciderà Aladdin. Pensando velocemente, lancia la Mano a Sa'luk che l'afferra per mano, ma con suo orrore, si rende conto che si sta trasformando in oro. Cerca di rimuovere l'oro da lui e di liberarsi della mano, ma lo consuma e lo trasforma in una statua d'oro, che cade dalla sporgenza su cui si trovava e sprofonda nel mare sottostante.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.