FANDOM


Taskmaster, il cui vero nome potrebbe essere Anthony "Tony" Masters, è un personaggio dei fumetti Marvel. Taskmaster è nato come nemico di Capitan America ma anche nemicoamico di Deadpool.

Nato nel Bronx, New York, e cresciutovi da una madre single, Tony Masters (sebbe
Taskmaster-1
ne molti sostengano non sia il suo vero nome) ha alle spalle un'esistenza nebulosa da cui si evincono con certezza solo pochi dettagli: da bambino ha rischiato l'annegamento rimanendo tanto traumatizzato da sviluppare per anni l'idrofobia, è stato in seguito il miglior quarterback mai avuto dalla squadra di football americano del suo liceo ma, dopo il diploma, anziché perseguire una carriera sportiva, si è unito allo S.H.I.E.L.D. divenendone uno dei migliori agenti proprio grazie alle sue capacità fisiche di livello olimpico. Nel corso delle missioni svolte per l'organizzazione, conosce e si innamora della collega Mercedes Merced, che diviene sua moglie.

Anni dopo, svolge una missione in Bolivia per eliminare il geniale ex-hauptsturmführer Horst Gorscht, intento a replicare il siero del supersoldato lavorando su un elaborato super-cortisolo capace di sbloccare il 100% della memoria procedurale umana, Tony, a missione compiuta, si inietta l'ultima dose esistente di tale sostanza al fine di servirsene per svolgere in modo migliore gli incarichi affidatigli. Il siero gli permette di sviluppare i "riflessi fotografici", ovvero l'abilità di imitare (e perfino prevedere) perfettamente i movimenti di chiunque a prescindere dal grado di difficoltà; in tal modo, semplicemente guardando video delle loro imprese, apprende gli stili di combattimento di Capitan America, Pantera Nera, Devil, Elektra, il Punitore, Tigra, l'Uomo Ragno e Wolverine, nonché il talento d'arciere di Occhio di Falco o quello di spadaccino del Cavaliere Nero. L'effetto collaterale del siero è tuttavia che il suo cervello, dando importanza primaria alle memorie fisico-muscolari, per farvi spazio cancelli automaticamente altri ricordi portandolo a uno stato confusionale tale da dimenticare il suo vero nome, l'identità della moglie e dichiarare sovente che tali poteri siano una speciale memoria eidetica posseduta fin dalla nascita. È però cosciente dei suoi problemi mnemonici e di non riuscire a ricordare visi, nomi o discorsi per più di una settimana.

Sicuro che tutti i più grandi nemici dello S.H.I.E.L.D. si combatterebbero i suoi servigi, Fury gli assegna il compito di infiltrarsi nella comunità criminale e supercriminale di tutto il mondo come mercenario venendo affiancato, nello svolgimento di tale incarico, da Mercedes, desiderosa di rimanergli accanto seppure questi non la ricordi più e la consideri solo il suo supervisore: Org.

Rimasto affascinato dall'immagine della Santa Muerte durante una missione in Messico, se ne ispira per creare la maschera e il costume con cui, in seguito, diviene famoso come Taskmaster.

Nel corso degli anni Taskmaster acquista altri stili di combattimento, ne crea dei propri e diventa una figura leggendaria nel mondo del crimine venendo assunto costantemente come addestratore di task force criminali, aspiranti supercriminali e, spesso, anche alcuni gruppi governativi tale è la sua reputazione di competenza e professionalità. Sempre grazie alle sue abilità, viene frequentemente assoldato anche per impersonare altri superumani. Raccolti abbastanza fondi apre un'accademia criminale a Brooklyn, New York, dove addestra personalmente (a pagamento) supercriminali neofiti, aspiranti mercenari o comuni scagnozzi. Tra i suoi allievi vi si trovano: Brock Rumlow (Crossbones), Danny Leighton (Tagliagole), Markus Ettlinger (Capitan Germania), Rachel Leighton (Diamante), Nathan Lemon (Spymaster), Jessica Drew (Donna Ragno) e Nijo Minamiyori (Agente X). Taskmaster non è l'unico insegnante del suo istituto, vi sono anche altri criminali professionisti: come ad esempio Anaconda che è stata l'insegnante di Calistenia.

La fama dell'accademia si espande fino al punto da portare alla fondazione di decine di istituti analochi su tutto il territorio degli Stati Uniti senza che nessuno sospettasse né della loro esistenza né di quella di Taskmaster, almeno finché il preside della sede di Brooklyn non attira l'attenzione dei Vendicatori compromettendo la sua copertura e portando Taskmaster a intervenire in prima persona sconfiggendo facilmente Calabrone, Wasp e Ant-Man, giunti a indagare sulla struttura. In seguito tiene testa al resto dei Vendicatori accorsi in loro soccorso e si trova in difficoltà solo nel momento in cui gli si para innanzi Jocasta, la cui natura robotica gli rende difficile prevederne i movimenti costringendolo dunque alla fuga.

Successivamente si stabilisce a Manhattan affrontando Ant-Man, prima assieme all'Uomo Ragno e poi assieme a Occhio di Falco, riuscendo a fuggire in ognuna delle due occasioni. Assoldato poi dall'Abate Nero per addestrare i suoi uomini, Taskmaster si scontra nuovamente con l'Uomo Ragno e con Nomad fuggendo non appena i suoi studenti vengono sconfitti[21].

Stabilita la nuova base delle sue attività all'interno di un circo itinerante, durante una tappa in una piccola cittadina dell'Ohio alcuni agenti governativi assalgono la struttura e lo prendono in custodia. Le circostanze sospette in cui avviene il suo arresto sono in seguito chiarite come un accordo precedentemente stretto con Teschio Rosso che, infiltratosi alla Casa Bianca nella Commissione per le Attività Superumane con l'alias di "Mr. Smith", assolda Taskmaster per addestrare il nuovo Capitan America, John Walker (U.S. Agent), a utilizzare lo scudo dell'originale, per poi lasciarlo libero.

Tornato a Brooklyn si stabilisce in un cimitero abbandonato e, assieme a Lapide, partecipa a una gara sponsorizzata dalla Mano per vedere chi tra i due sarebbe riuscito a uccidere per primo Devil e il Punitore. Taskmaster viene poi assunto da una setta di fanatici religiosi avversa ai Vendicatori per impersonare Capitan America e condurre il gruppo in una trappola, tuttavia viene scoperto da Warbird, Ant-Man, Silverclaw e Capitan Marvel, che lo costringono alla fuga. Contemporaneamente, molte delle sue accademie vengono scoperte, e di conseguenza chiuse, dai supereroi, cosa che lo costringe a svolgere nuovamente delle missioni come mercenario unendosi all'Agenzia X per racimolare nuovi fondi; tale attività lo porta a venire assoldato dal Comitato per assassinare Marc Spector (Moon Knight), sebbene la sua aggressione fallisca e sproni quest'ultimo a rivestire i panni supereroistici da poco abbandonati.

Durante la guerra civile dei superumani, Taskmaster riceve un'amnistia temporanea dal governo e viene reclutato nei Thunderbolts con l'incarico di catturare i Vendicatori Segreti di Capitan America; nella battaglia finale tenta di uccidere la Donna invisibile sparandole alle spalle, ma Mister Fantastic le fa da scudo col suo corpo ed essa, alla vista del marito ferito, si infuria colpendo Taskmaster con un campo di forza di tale potenza da fargli perdere i sensi. Conclusasi la guerra civile, viene arrestato ed imprigionato nella Zona negativa.

Tempo dopo viene fatto evadere dall'amico-nemico Deadpool (unico al mondo di cui non è in grado di prevedere i movimenti a causa delle sue psicosi) che gli chiede in cambio di scontrarsi con lui di fronte a alcuni appaltatori di servizi mercenari di modo da guadagnarsi la loro stima, obbiettivo che non riesce a conseguire pur vincendo. Convinto che Taskmaster lo abbia lasciato vincere, Deadpool lo ringrazia ma questi lo rassicura dicendogli che ha vinto solo grazie alle sue capacità e che ciò che gli manca non è il talento bensì la professionalità.

Taskmaster riceve in seguito l'indulto presidenziale per aver aiutato a testare le misure di sicurezza del nuovo Helicarrier dello S.H.I.E.L.D.; in seguito, la direttrice Maria Hill trova però un suo messaggio sullo specchio del proprio bagno privato lasciato per dimostrarle che, se solo lo volesse, irrompere nello S.H.I.E.L.D. non gli sarebbe affatto difficile. Dopo essere stato brevemente impiegato a Camp Hammond in qualità di istruttore delle giovani reclute aderenti all'Iniziativa dei 50 Stati, Taskmaster torna all'attività di mercenario lavorando per il logorroico amico Deadpool, che aiuta a sconfiggere i nuovi Thunderbolts regolando così un conto in sospeso tra quest'ultimo e Norman Osborn.

Durante il regno oscuro di Osborn, questi assolda Taskmaster per addestrare supercriminali a comportarsi come eroi a cominciare da Penance. Sotto gli ordini di Osborn, Taskmaster si occupa inoltre di reprimere l'evasione di Blastaar dalla Zona negativa e di sparare in testa a Night Thrasher facendolo catturare; motivi per i quali, nel momento in cui Namor e Emma Frost lasciano la Cabala, Osborn gli offre di prendervi parte mandando su tutte le furie il Dottor Destino, che abbandona il gruppo mandando Taskmaster all'ospedale. Nonostante tale incidente lo porti a rivalutare l'alleanza con Osborn,Taskmaster è costretto da quest'ultimo a prendere parte al suo folle piano di attaccare Asgard misurandosi con Thor, il Capitan America originale e il Nuovo Capitano, venendo infine sconfitto da questi ultimi. Infine, realizzando che Osborn è a un passo dalla sconfitta, abbandona sprezzantemente le sue dipendenze e, assieme al Costrittore, fugge in Giappone iniziando a lavorare per la Yakuza.

Qualche tempo dopo viene messa una taglia di 1.000.000.000 di dollari sulla sua testa da qualcuno che dichiara di essere Org, cosa che porta l'A.I.M., l'HYDRA, l'Impero Segreto e vari altri gruppi a tentare di catturarlo per incassare il bottino. Saputo della cosa la vera Org, Mercedes Merced, lo avvicina ad un bar in Messico dove egli si reca di frequente e essa ha un lavoro di copertura come cameriera; fingendo di non conoscerlo assiste a un suo scontro con alcuni cacciatori di taglie e si offre di aiutarlo a risolvere il mistero della sua memoria per capire chi realmente lo voglia morto. Il viaggio dei due li porta in Bolivia a una ricostruzione del castello di Wewelsburg dove Taskmaster ricorda: il suo vero nome, le sue vere origini (avvenute in quel luogo) e la voce di Mercedes. Sospettando che essa abbia tramato contro di lui, Taskmaster minaccia di ucciderla ma la donna gli rivela di essere sua moglie nella speranza che recuperi anche tale ricordo, cosa che accade. Il ricongiungimento tra i due ha però breve durata poiché in seguito sono attaccati dallo über-umano Red Shirt (vero responsabile della taglia) e, al termine dello scontro, pur riuscendo ad eliminare sia lui che i suoi uomini, Taskmaster acquisisce le informazioni sui loro stili di combattimento perdendo nuovamente la memoria, cosa che riporta lui e Mercedes al precedente status quo. La cadetta dell'Accademia dei Vendicatori Jeanne Foucault (Finesse), cresciuta da una coppia di truffatori e convinta che Taskmaster sia il suo padre biologico in quanto dotata di poteri analoghi, lo contatta affinché possa confermare o smentire. Commosso dal gesto della ragazzina, Taskmaster le rivela che, a causa dai suoi problemi mnemonici, non può esserne certo ma le chiede di affrontarlo affinché possa memorizzare i suoi movimenti e, in qualche modo, ricordarsi di lei.

Durante il periodo della paura, Taskmaster si trova in Canada e unisce le forze con Alpha Flight per combattere il Partito dell'Unità. Scongiurato il periodo di crisi, i Signori del male lo assoldano al fine di sottrarre la Corona dei Lupi al Concilio dell'Ombra, tuttavia questi decide all'ultimo momento di tenere per sé l'artefatto e alzare il prezzo, cosa che da ai Vendicatori Segreti il tempo di localizzarlo portando a uno scontro in cui Taskmaster, ferito mortalmente, diviene l'Avatar dell'Abisso fondendosi all'artefatto da cui però, viene separato grazie all'intervento di Venom e Ant-Man (Eric O'Grady) ristabilendosi completamente dalle sue ferite.

Soccorso da Nick Fury Jr. in seguito ad una missione andata male in Bagalia, Taskmaster accetta di sdebitarsi infiltrandosi per conto dei Vendicatori Segreti nel Concilio Supremo dell'A.I.M. assieme a Mimo che, nel momento in cui l'A.I.M. scopre il suo doppiogiochismo, si offre di ucciderlo sparandogli a bruciapelo ma mancando di proposito ogni punto vitale di modo che questi riesca a sopravvivere e a fuggire non appena lei e l'A.I.M. abbandonano la scena. Taskmaster utilizza poi la Hench App del Power Broker per attaccare una delle sue nemesi principali, il secondo Ant-Man, tenendolo occupato per conto di Darren Cross; intento in cui riesce.

Altri media

Cinema Modifica

  • Taskmaster compare nel film d'animazione Avengers Confidential: La Vedova Nera & Punisher.
  • Nel film animato del 2014 Iron Man & Captain America: Heroes United, Taskmaster è uno degli antagonisti principali.

Televisione Modifica

  • Taskmaster è un avversario ricorrente della serie animata Ultimate Spider-Man.
  • Taskmaster compare nell'anime Disk Wars Avengers.

Videogiochi Modifica

  • Taskmaster è un personaggio giocabile in due videogiochi della serie Marvel vs. Capcom:
    • Marvel vs. Capcom 3: Fate of Two Worlds
    • Ultimate Marvel vs. Capcom 3
  • In Marvel Heroes Taskmaster è un personaggio giocabile.
  • Nel gioco iOS Avengers Initiative Taskmaster è uno degli avversari di Capitan America.
  • Taskmaster è sia un avversario che un personaggio sbloccabile in Marvel: Avengers Alliance e in Marvel: Avengers Alliance Tactics.
  • Taskmaster è assemblabile e giocabile in LEGO Marvel Super Heroes e LEGO Marvel's Avengers.
  • Taskmaster è uno degli avversari del videogioco per cellulari Avengers Academy.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.