FANDOM


“ L'evoluzione ha i suoi vicoli ciechi. “

~ Timothy Cain

Timothy Cain

Il maggiore Timothy Cain è il principale antagonista del film del 2004 Resident Evil: Apocalypse. Cain, come viene anche chiamato, è un ex militare dell'esercito in pensione che è diventato un impiegato di alto livello della Umbrella Corporation.

È interpretato da Thomas Kretschmann.

BiografiaModifica

Primi anni di vitaModifica

Cain è nato una volta al Patto alleato Repubblica Democratica Tedesca (DDR) sotto un altro nome a Berlino Est, in Germania. Lui, insieme ai suoi fratelli, è emigrato negli Stati Uniti d'America per volere del padre, che ha anche dato loro nuovi nomi anglicanizzati e li avrebbe picchiati se avessero usato i loro vecchi tedeschi. L'infanzia di Cain negli Stati Uniti era piena di sofferenza, mentre imparava l'inglese fluentemente abbastanza velocemente, parlava con un forte accento tedesco, causando a Cain problemi di bullismo.

Tempo nell'esercitoModifica

Major Timothy Cain

Il maggiore Timothy "Able" Cain

Nel suo diciottesimo compleanno, Cain si è immediatamente arruolato nell'esercito degli Stati Uniti e presto ha iniziato a servire e combattere nei deserti dell'Iraq durante l'operazione: Desert Storm. Fu qui che Cain si sentì più emotivamente vivo di quanto non avesse mai avuto, e presto acquisì notevole abilità e reputazione per il successo durante le operazioni militari, il che portò a una promozione al sergente e gli diede il soprannome di "Able", a causa del fatto che Cain credeva di avere scoperto il segreto della vita; era economico.

Dopo aver finito il suo turno di servizio, Cain ha ottenuto la commissione del suo ufficiale e si è arruolato nell'OCS. Dopo anni come ufficiale, Cain raggiunse il grado di maggiore.

Umbrella CorporationModifica

Cain fu avvicinato da rappresentanti della Umbrella Corporation, che desideravano che Cain diventasse il nuovo capo della loro divisione di sicurezza. Cain accettò e lasciò l'esercito degli Stati Uniti, ma a condizione che conservasse il suo sudato titolo.

Cain spesso predicava efficienza e produttività ai suoi subordinati. Mentre Cain guadagnava il rispetto dei suoi commilitoni, molti altri sentivano di essere grossolanamente incompetenti, non avendo alcun senso di impatto collaterale sulle decisioni ed erano miopi. Cain, tuttavia, presto ascese per diventare sia Direttore dell'Umbrella delle Operazioni Nordamericane che Vicepresidente responsabile delle operazioni, raccomandando il suo vecchio amico dai tempi dell'esercito; James Shade, per sostituirlo come capo della divisione sicurezza.

Mr. Timothy Cain

Cain, ora un impiegato di alto livello della Umbrella Corporation

Cain ha usato il suo successo e la sua oscena ricchezza per aiutare la sua famiglia. In primo luogo, ha comprato una casa a suo amato padre in Florida, ha assicurato a suo fratello Michael una posizione come capo della sicurezza presso l'ufficio dell'Umbrella di Chicago (dopo essere stato colpito in linea di dovere per il CPD e diventare lentamente pazzo dopo che le sue ferite lo hanno ridotto al lavoro d'ufficio) e rintracciato il secondo fratello scomparso di nome Anthony giù in un covo di tossici e pagato per la sua disintossicazione (anche se Anthony poco dopo si è suicidato). Quando sua sorella Mary divorziò da suo marito scoprendo che la stava tradendo, Cain pagò uno degli avvocati di alto livello della Umbrella per prenderlo per tutto quello che valeva ("e poi alcuni"), e in seguito lo rintracciò e lo uccise per vendetta.

Incidente alveareModifica

Mentre si trovava nel suo ufficio a Raccoon City, Cain ricevette la notizia da Shade, su una linea di emergenza, che l'alveare, l'impianto di sviluppo di armi nucleari top secret segreto di Raccoon, aveva chiuso e la Regina Rossa, l'intelligenza artificiale che controllava il bunker, non rispondeva. Preoccupato per quello che stava succedendo, Cain diede il permesso a Shade e alla sua squadra di commando scelta per entrare nell'alveare, chiudere la Regina Rossa e recuperare il suo hard-drive e scappare.

Come si è scoperto, il T-Virus, la più grande arma biologica della Umbrella, era fuggito nella struttura e la Regina Rossa ha ucciso tutti all'interno per evitare che scappasse. Shade e la sua squadra sono stati tutti uccisi da una combinazione di Regina Rossa, zombi e Licker. Gli unici a fuggire dalla struttura furono Alice, un agente di sicurezza che aveva scelto a mano, e un ambientalista di nome Matt Addison.

A quel tempo, Cain e una grande divisione di truppe erano all'ingresso di emergenza dell'Alveare, e Cain sentì il piano del duo di usare un caso di campioni di t-Virus recuperato come prova delle attività illegali dell'Umbrella. A questo, Cain fece invadere le sue truppe e catturare i due.

Notando la mutazione di Addison all'esposizione del virus da parte del Licker, Cain ordinò a lui e Alice di inserirsi nel Programma Nemesis, sotto il rivale di Cain Samuel J. Isaacs.

Incidente di Raccoon CityModifica

Cain avrebbe quindi sperimentato il suo più grande fallimento; alla sua direzione, l'alveare fu aperto, rilasciando zombie e Licker in città e provocando un'epidemia catastrofica del t-Virus. Tutti gli sforzi per contenere il virus fallirono e l'Umbrella sigillò la città in preparazione di un attacco nucleare. Questo non infastidiva Cain minimamente, poiché credeva che la vita fosse economica.

Fu Cain a svegliare Alice e Addison, ora noto come Nemesis, e lasciarli liberi in città, sperando di metterli alla prova l'uno contro l'altro. Il suo piano fu minato dal Dr. Charles Ashford, creatore del t-Virus, che si arruolò nell'aiuto dei sopravvissuti nella città per recuperare sua figlia. Sebbene i due soggetti si sono impegnati l'un l'altro, non c'è stata una chiara conclusione della battaglia, con Cain che ha finalmente ordinato a Nemesis di disimpegnarsi.

Tutto è venuto alla testa al Municipio di Raccoon City. Per convincere Alice a combattere Nemesis fino alla morte, Cain ha sparato a Ashford a sangue freddo. Quando Alice è emersa come vincitrice, Cain ha cercato di convincerla a diventare parte dei suoi piani. Quando ha rifiutato, ha ordinato a Nemesis di ucciderla.

Non doveva essere. Matt Addison riacquistò il controllo del suo corpo mutato e le due armi biologiche, insieme a Jill Valentine, Carlos Olivera e Lloyd Jefferson Wayne iniziarono ad aggredire le forze Umbrella riunite lì. Cain allora è fuggito sull'elicottero, ordinando il lancio del missile. Chiede quindi al pilota perché l'elicottero non sia ancora decollato, al che LJ è stato rivelato essere al posto di pilotaggio e colpisce Cain in faccia, facendolo cadere sul pavimento. La battaglia si concluse con la schiacciata di Nemesis sotto un elicottero e la fuga dei sopravvissuti su un elicottero rubato. Cain ha cercato di contrattare per la sua vita, sottolineando che ucciderlo non avrebbe corretto le cose. Alice ha risposto che non sarebbe successo, ma è stato un inizio e lo ha buttato fuori dall'elicottero.

MorteModifica

Cain cadde a terra e si ruppe una gamba all'impatto, lasciandolo incapace e in balia dei non morti, che lo circondarono e marciarono verso di lui. Con un attacco nucleare poco lontano, Cain sapeva che sarebbe morto, ma era determinato a farlo alle sue condizioni. Inizialmente ha provato a sparare con una pistola recuperata agli zombi che si avvicinavano, riuscendo a ucciderne uno, ma si rese subito conto che la resistenza era inutile. Nel tentativo di risparmiarsi una dolorosa morte per mano dell'orda di zombi, Cain si è messo la pistola alla testa e ha premuto il grilletto solo per un secco clic, avendo finito le munizioni.

A questo punto, Cain si rese conto che la vita non era affatto economica, ma preziosa. In un atto di giustizia poetica, il primo zombi a mordere Cain è stato Ashford, dopo essersi rianimato a causa del virus t in aria o del possibile virus t nel suo corpo, destinato a ripristinare il suo handicap come se avesse ripristinato quello di sua figlia. Mentre l'orda di zombi si accucciava su di lui e lentamente lo mangiava vivo, Cain si rese conto di quanto fosse a buon mercato la sua vita.

EreditàModifica

Gli eventi che Cain aveva messo in moto hanno portato allo scoppio del Global T-Virus; l'attacco nucleare a Raccoon City non ha fermato il virus e si è diffuso in tutto il pianeta, prosciugando laghi e ruscelli, riducendo le foreste ai deserti e infettando allo stesso modo uomini e animali. Entro cinque anni, la stragrande maggioranza della Terra stessa è poco più di una sterile terra desolata, e solo poco più di un milione di esseri umani rimangono non infetti. Per questo, Isaacs considerava Cain come "l'uomo che da solo ha distrutto il mondo".

GalleryModifica

BanalitàModifica

  • Il produttore Paul WS Anderson ha scritto un finale alternativo che non è mai stato girato nel film. Il finale coinvolge Cain in realtà sopravvissuto agli zombi e all'esplosione nucleare fuggendo attraverso le fogne che portano fuori dai limiti della città di Raccoon. Sarebbe stato chiamato e avrebbe detto che Alice era fuggita dall'impianto di Umbrella Detroit. La scena salta poi a Cain pulito e parla con i dirigenti della Umbrella, dicendo loro che troverà Alice. Lascia il suo ufficio ed entra nella sua limousine, estrae il suo portatile e tiene traccia di Alice tramite POV. Il POV mostrerebbe Alice che cammina verso la limousine. Lei sarebbe entrata e ucciderlo mentre la limousine si allontanava. Il finale fu scartato a causa dei vantaggi altamente improbabili che avrebbe ottenuto attraverso l'orda di zombi che lo mangiavano e avendo il tempo di imbattersi nelle fogne prima dell'esplosione nucleare.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.