Villains Wiki
Advertisement

“ Vedo il ragazzo che conoscevo nell'uomo davanti a me. Bentornato a casa, Robin. “

~ Il vescovo di Hereford saluta Robin di Loxley

Bishophereford.jpg

Il vescovo di Hereford è un antagonista di sostegno nel film del 1991 Robin Hood: Principe dei Ladri. Era un vescovo della Chiesa cattolica romana del 12 ° secolo, responsabile della diocesi di Hereford.

È stato interpretato da Harold Innocent nel suo ultimo ruolo cinematografico prima della morte.

Ruolo[]

Il vescovo conosceva Lord Loxley e suo figlio, Robin. Robin se ne andò mentre i giovani prestavano attenzione alla chiamata di Re Riccardo a combattere nelle crociate. Mentre il re e quelli che rispondevano alla chiamata del re erano fuori dal paese, il vescovo si è alleato con lo sceriffo di Nottingham , apparentemente credendo che il buon sceriffo lo avrebbe trasformato in un uomo molto ricco e potente. Un uomo, comunque, si oppose a quello. Quell'uomo era Lord Loxley, il padre di Robin.

Lord Loxley è caduto in un'imboscata dallo sceriffo e una storia è stata inventata dallo sceriffo e dal vescovo che il vecchio Loxley è stato catturato nell'atto del culto del diavolo . Il castello di Loxley fu bruciato e fu giustiziato, lasciato in una forca per marcire. Poco dopo, Robin tornò a casa dalle crociate e scoprì la macabra scena. Dopo aver dato a suo padre una sepoltura decente, andò a scoprire la verità su ciò che accadde. Andò dal vescovo, ma il vescovo non gli disse la verità di quello che accadde.

Dopo aver organizzato la gente dei villaggi per opporsi allo Sceriffo, Robin chiese a Maid Marian di mandare un messaggio a Re Riccardo che spiegava in che modo lo Sceriffo avrebbe pagato un certo numero di nobili per aiutarlo a conquistare il trono. Marian commise l'errore di rivolgersi al vescovo per chiedere aiuto, ma invece di assicurare la consegna del messaggio al re, diede il messaggio allo sceriffo, che aveva arrestato Marian.

All'indomani di un attacco alla fortezza di Robin in cui si credeva fosse ucciso Robin, il vescovo e lo sceriffo costrinsero Marian ad acconsentire a sposare lo sceriffo in cambio della vita dei figli dei fuorilegge. Robin, tuttavia, era vivo e pianificò rapidamente un contrattacco per salvare le vite dei suoi uomini che stavano per essere impiccati.

Durante il contrattacco lo sceriffo e Mortianna costrinsero il vescovo a procedere con la cerimonia del matrimonio. Aveva appena finito il diritto al matrimonio quando Robin si è schiantato alla cerimonia. Il vescovo è scappato mentre Robin e lo sceriffo hanno combattuto, con Robin vittorioso.

“ Oro? Hai venduto la tua anima a Satana, Vostra Grazia! Hai accusato innocenti uomini di stregoneria e li hai lasciati morire. “

~ Fra Tuck è arrabbiato con i crimini e l'avidità del vescovo

Nel frattempo, il vescovo stava facendo i bagagli per battere una ritirata frettolosa. Fu scoperto da Fra Tuck. Il vescovo credeva di essere al sicuro dal momento che dopo tutto questo era un altro ecclesiastico. Quello che non sapeva era che il frate era un uomo buono e onesto che era molto irritato dal fatto che il vescovo aveva venduto la sua anima a Satana e aveva accusato innocenti uomini di crimini e permesso loro di morire. Spingendo la borsa dopo il sacco d'oro sul Vescovo fino a quando l'uomo si sforzò sotto il peso del metallo prezioso, il Frate gli diede un'ultima busta contenente 30 pezzi d'argento - in riferimento all'ammontare di denaro dato a Giuda Iscariota per tradire Gesù Cristo - prima di spingere il vescovo attraverso una finestra fino alla sua morte.

Gallery[]

Advertisement