FANDOM


(Aggiunte categorie)
 
(11 revisioni intermedie di un utente non mostrate)
Riga 1: Riga 1:
[[File:CVD_Zam.jpg|thumb]]Zam Wesell fu una cacciatrice di taglie attiva durante gli anni di decadenza della Vecchia Repubblica. Esotica ed enigmatica, teneva il suo vero volto coperto da un velo di tessuto e da una facciata di inganno mortale. Nonostante apparisse spesso come una splendida donna di razza umana, in realtà era una Clawdite, pertanto aveva la capacità di alterare il suo aspetto.
+
  +
Quindi ... divideremo la taglia 50/50, giusto?
  +
  +
  +
~ Zam Wessel, a Jango Fett.
  +
[[File:CVD_Zam.jpg|thumb]]
  +
'''Zam Wesell''' è un antagonista di supporto in ''Star Wars Episodio II: L'attacco dei cloni''. Cacciatore di taglie e assassino part-time, è una compagna di Jango Fett , avendo lavorato con lui sin dagli eventi di ''Star Wars: Bounty Hunter''. Recentemente, è stata assunta per aiutare Jango a uccidere il senatore Padme Amidala a nome del conte Dooku e dei Separatisti. Tuttavia, i suoi due tentativi infruttuosi sulla vita di Padme si traducono nel fatto che è stata catturata da Obi-Wan Kenobi e Anakin Skywalker - in ultima analisi costringendo Jango a ucciderla prima che lei possa confessare.
  +
È stata interpretata da Leeanna Walsman.
  +
  +
==Storia==
  +
Un mutaforma Clawdite, Zam Wessel è nato sul lontano pianeta Zolan nel Mid-Rim. Essendo stati creati in un tentativo fallito di ingegnerizzare la resistenza genetica alle radiazioni nocive emesse dal sole di Zolan, i Clawditi furono perseguitati dai loro antenati di Zolander, di solito tenuti segregati in ghetti e impediti di mescolarsi con la popolazione generale. In quanto tale, Zam è cresciuto in un'atmosfera di costante oppressione in una società che si trovava sull'orlo della guerra civile - o già coinvolto in essa.
  +
  +
In tenera età, Zam si unì all'antico ordine di guerrieri dei Mabari mentre si travestiva da normale Zolander e acquisì padronanza del loro stile unico di arti marziali. Sfortunatamente, Zam divenne sempre più legato alle nozioni di successo e profitto individuali, una nozione che il più tradizionalista Mabari disapprovava. Inoltre, l'Ordine sosteneva anche che coloro che si rifiutavano di rivelare i loro veri volti erano peccatori, e quando la vera natura di Zam come Clawdite divenne nota, i Mabari la scacciarono come eretico.
  +
  +
Fuggendo da Zoland sotto forma di una donna d'affari, alla fine trovò rifugio nell'ecumenopoli commerciale di Denon, dove trovò un impiego remunerato nella sicurezza aziendale, ottenendo il grado di sergente. Tuttavia, ha anche ampliato le sue capacità e i contatti, con l'intenzione di perseguire una carriera come cacciatore di taglie professionale. Dopo un po 'di tempo sul pianeta, incontrò un altro Clawdite e decise di mettere su famiglia, dando alla luce una figlia - che chiamò Sone. Tuttavia, la vita familiare non era d'accordo con Zam, e presto lasciò Denon alla ricerca di maggiori profitti: attraverso l'uso attento delle sue abilità mutaforma, riuscì a farsi un nome come cacciatrice di taglie molto efficace, e fece abbastanza soldi per inviare grandi somme a Zoland a sostegno dei gruppi di emancipazione Clawdite.
  +
  +
In una missione relativamente precoce, ha messo gli occhi su Bendix Fust, un contrabbandiere di droga incarcerato nella prigione di Oovo IV; avendo fornito alla sicurezza della Repubblica prove sostanziali sul sindacato criminale per il quale lavorava in cambio di una pena ridotta, Fust era ricercato vivo dal suo ex-datore di lavoro Sebolto, che era disposto a pagare 50000 crediti in cambio dell'opportunità di fare un esempio del contrabbandiere. Con orgoglio per il suo dominio di furtività e travestimento, Zam si nascose a bordo di uno dei mercantili che regolarmente visitava la prigione e si insinuò non appena atterrato. Entrando furtivamente nel complesso, arrivò alla cella di Fust, bussò al bersaglio con una granata a gas e se ne andò rapidamente, ma non prima di scatenare una rivolta tra i detenuti per coprire la sua fuga.
  +
  +
Tuttavia, Jango Fett stava anche cercando Fust, essendo arrivato attraverso la sua stessa nave e infiltrato la prigione all'incirca nello stesso periodo di Zam - arrivando al blocco delle celle appena in tempo per vedere il cacciatore rivale fuggire con Fust al seguito. Dopo aver combattuto per la maggior parte della prigione, Jango raggiunse di nuovo Zam mentre stava tentando di fuggire a bordo della sua nave, Jaster's Legacy , e ne seguì un teso scontro; sfortunatamente per entrambe le parti, una delle navi di pattuglia Firespray della prigione ha annientato Jaster's Legacy in un attacco aereo, lasciando i due cacciatori di taglie bloccati. Rendendosi conto che non avevano altra scelta che lavorare insieme se avessero mai voluto scappare vivo da Oovo IV, Zam e Jango acconsentirono a un tentativo di collaborazione: mentre Zam teneva Fust sotto scorta, Jango sabotò il reattore della prigione e rubò una delle navi Firespray per sé .
  +
  +
Una volta a bordo della nave (eventualmente chiamata Slave I ), i due cacciatori hanno ampliato la loro collaborazione: quando è diventato chiaro che Jango stava effettivamente dando la caccia a Komari Vosa, il famigerato leader del culto Bando Gora, Zam è stato in grado di aiutarla a dare una mano in cambio di un taglio dei profitti, arrivando al punto di usare se stessa come esca quando Jango iniziò a cacciare Sebolto come uno degli alleati criminali di Vosa - salvando persino la vita di Jango nel corso di uno scontro tra lui e il suo vecchio nemico, Montross. Tuttavia, durante una ricerca dell'alleato di Vosa su Tatooine, Zam fu catturato da Gardulla the Hutt e costretto a tradire Jango in cambio della sua vita; ha persino avvisato le guardie della presenza di Jango quando il cacciatore di taglie ha tentato di salvarla, un atto che lo ha quasi fatto nutrire dal famiglio Krayt Dragon di Gardulla. Disgustata, la abbandonò al palazzo di Gardulla.
  +
  +
Tuttavia, nonostante questa perdita apparentemente insormontabile di fiducia, Zam è tornato in soccorso di Jango ancora una volta: seguendolo sulla luna di Bogden dove i Bando Gora hanno fatto la loro casa, è arrivata appena in tempo per salvarlo dalla tortura per mano di Komari Vosa. Anche se il suo tentativo di sparare a Vosa si concluse solo con uno Zam ferito da uno dei suoi catenacci deflettori, fu in grado di liberare Jango dalle sue manette con un colpo finale. Alla fine, Jango fu in grado di sconfiggere l'ex Jedi squilibrato in combattimento singolo, guadagnandosi la promessa taglia di cinque milioni di crediti dal Conte Dooku - insieme ad un contratto altamente proficuo con i Separatisti. La mattina seguente, Jango riportò Zam nello schiavo I per un controllo medico; anche se Zam ha continuato a tormentarlo per aver diviso il 50/50 di taglia, Jango l'ha rimproverata scherzosamente per non spingere la fortuna.
  +
  +
Nel corso dei dieci anni successivi, i due cacciatori continuarono la loro tenue amicizia, a volte lavorando insieme per ottenere profitti reciproci, talvolta in competizione per ottenere premi di valore. In un caso divertente, Zam fu assunto da Vigo Antonin per assassinare Dreddon the Hutt - solo per scoprire che Dreddon aveva ingaggiato Jango per uccidere Vigo, e con entrambi i cacciatori che avevano successo, nessuno dei due poteva essere pagato per i loro sforzi. In un altro incidente, i due si unirono per recuperare un antico artefatto - poi furono costretti a fermare il fanatico religioso che li aveva ingaggiati dal distruggere Coruscant con lo stesso artefatto. A volte, i due cacciatori si avvicinarono, Zam fece amicizia con il figlio di Jango, Boba Fett . Tuttavia i due assassini non lasciano mai che i loro sentimenti reciproci ostacolino il loro lavoro.
  +
  +
Nel 22 BBY, Jango fu assunto dal conte Douku per uccidere il senatore Padmé Amidala al fine di evitare che qualcuno rintracciasse il lavoro, subappaltò il lavoro a Zam, offrendole il lavoro più remunerativo che avesse mai assunto. Sfortunatamente, anche se Zam riuscì a piazzare una bomba sulla nave del senatore, Padmé stava viaggiando segretamente in una delle scorte di guardiani: quando alla fine la bomba esplose sulla piattaforma di atterraggio, solo l'equipaggio e il doppio del corpo del senatore furono uccisi. Decidendo che avrebbero dovuto provare un approccio più sottile, Jango fornì a Zam un paio di insetti altamente velenosi, avvertendola che non ci sarebbero stati più errori questa volta. Tuttavia, sebbene il droide della sonda di Zam riuscisse a consegnare il carico utile nelle stanze del senatore, Obi-Wan e Anakin furono in grado di rilevare e uccidere gli insetti mortali prima che raggiungessero Padmé; inoltre, Obi-Wan è stato in grado di aggrapparsi al droide e portarlo a Zam - e mentre era in grado di distruggere il droide con un fucile da cecchino e mandarlo a precipizio verso il terreno, Anakin è stato in grado di salvarlo e continuare a inseguire Zam attraverso Coruscant.
  +
  +
Sfortunatamente per Zam, sfuggire ai Jedi si rivelò più difficile di quanto inizialmente sospettato, e finì con Anakin che inaspettatamente atterrò sul suo acceleratore - costringendola a schiantarsi nel quartiere dei divertimenti. Sebbene fosse in grado di perderli tra la folla dell'Outlander Club, il suo tentativo di sparare Obi-Wan nella parte posteriore si concluse solo con lo Jedi che le affettava una mano, prima di trascinarla fuori per interrogarla. Tuttavia, Jango aveva osservato l'incidente da lontano: non appena sembrava che la sua compagna avrebbe confessato chi l'aveva ingaggiata, il cacciatore di taglie le sparò al collo con un dardo di sciabola. Avvelenata a morte, Zam ebbe a malapena il tempo di mormorare alcune ultime parole sorprese prima di soccombere agli effetti della tossina, tornando alla sua vera forma mentre moriva.
  +
[[Categoria:Cattivi di Star Wars]]
  +
[[Categoria:Cattivi dei film cinematografici]]
  +
[[Categoria:Cattivi di fantascienza]]
  +
[[Categoria:Cattivi d’azione dal vivo]]
  +
[[Categoria:Cattivi dei videogiochi]]
  +
[[Categoria:Cacciatori]]
  +
[[Categoria:Assassini]]
  +
[[Categoria:Mercenari]]
  +
[[Categoria:Femmine]]
  +
[[Categoria:Alieni]]
  +
[[Categoria:Adulti]]
  +
[[Categoria:Femme Fatale]]
  +
[[Categoria:Umanoidi]]
  +
[[Categoria:Cattivi onorevoli]]
  +
[[Categoria:Combattenti]]
  +
[[Categoria:Pedine]]
  +
[[Categoria:Criminali]]
  +
[[Categoria:Traditi]]
  +
[[Categoria:Capro espiatorio]]
  +
[[Categoria:Cattivi defunti]]
  +
[[Categoria:Cattivi morti in disgrazia]]

Revisione corrente delle 19:12, giu 6, 2018

“ Quindi ... divideremo la taglia 50/50, giusto? “

~ Zam Wessel, a Jango Fett.

CVD Zam

Zam Wesell è un antagonista di supporto in Star Wars Episodio II: L'attacco dei cloni. Cacciatore di taglie e assassino part-time, è una compagna di Jango Fett , avendo lavorato con lui sin dagli eventi di Star Wars: Bounty Hunter. Recentemente, è stata assunta per aiutare Jango a uccidere il senatore Padme Amidala a nome del conte Dooku e dei Separatisti. Tuttavia, i suoi due tentativi infruttuosi sulla vita di Padme si traducono nel fatto che è stata catturata da Obi-Wan Kenobi e Anakin Skywalker - in ultima analisi costringendo Jango a ucciderla prima che lei possa confessare. È stata interpretata da Leeanna Walsman.

StoriaModifica

Un mutaforma Clawdite, Zam Wessel è nato sul lontano pianeta Zolan nel Mid-Rim. Essendo stati creati in un tentativo fallito di ingegnerizzare la resistenza genetica alle radiazioni nocive emesse dal sole di Zolan, i Clawditi furono perseguitati dai loro antenati di Zolander, di solito tenuti segregati in ghetti e impediti di mescolarsi con la popolazione generale. In quanto tale, Zam è cresciuto in un'atmosfera di costante oppressione in una società che si trovava sull'orlo della guerra civile - o già coinvolto in essa.

In tenera età, Zam si unì all'antico ordine di guerrieri dei Mabari mentre si travestiva da normale Zolander e acquisì padronanza del loro stile unico di arti marziali. Sfortunatamente, Zam divenne sempre più legato alle nozioni di successo e profitto individuali, una nozione che il più tradizionalista Mabari disapprovava. Inoltre, l'Ordine sosteneva anche che coloro che si rifiutavano di rivelare i loro veri volti erano peccatori, e quando la vera natura di Zam come Clawdite divenne nota, i Mabari la scacciarono come eretico.

Fuggendo da Zoland sotto forma di una donna d'affari, alla fine trovò rifugio nell'ecumenopoli commerciale di Denon, dove trovò un impiego remunerato nella sicurezza aziendale, ottenendo il grado di sergente. Tuttavia, ha anche ampliato le sue capacità e i contatti, con l'intenzione di perseguire una carriera come cacciatore di taglie professionale. Dopo un po 'di tempo sul pianeta, incontrò un altro Clawdite e decise di mettere su famiglia, dando alla luce una figlia - che chiamò Sone. Tuttavia, la vita familiare non era d'accordo con Zam, e presto lasciò Denon alla ricerca di maggiori profitti: attraverso l'uso attento delle sue abilità mutaforma, riuscì a farsi un nome come cacciatrice di taglie molto efficace, e fece abbastanza soldi per inviare grandi somme a Zoland a sostegno dei gruppi di emancipazione Clawdite.

In una missione relativamente precoce, ha messo gli occhi su Bendix Fust, un contrabbandiere di droga incarcerato nella prigione di Oovo IV; avendo fornito alla sicurezza della Repubblica prove sostanziali sul sindacato criminale per il quale lavorava in cambio di una pena ridotta, Fust era ricercato vivo dal suo ex-datore di lavoro Sebolto, che era disposto a pagare 50000 crediti in cambio dell'opportunità di fare un esempio del contrabbandiere. Con orgoglio per il suo dominio di furtività e travestimento, Zam si nascose a bordo di uno dei mercantili che regolarmente visitava la prigione e si insinuò non appena atterrato. Entrando furtivamente nel complesso, arrivò alla cella di Fust, bussò al bersaglio con una granata a gas e se ne andò rapidamente, ma non prima di scatenare una rivolta tra i detenuti per coprire la sua fuga.

Tuttavia, Jango Fett stava anche cercando Fust, essendo arrivato attraverso la sua stessa nave e infiltrato la prigione all'incirca nello stesso periodo di Zam - arrivando al blocco delle celle appena in tempo per vedere il cacciatore rivale fuggire con Fust al seguito. Dopo aver combattuto per la maggior parte della prigione, Jango raggiunse di nuovo Zam mentre stava tentando di fuggire a bordo della sua nave, Jaster's Legacy , e ne seguì un teso scontro; sfortunatamente per entrambe le parti, una delle navi di pattuglia Firespray della prigione ha annientato Jaster's Legacy in un attacco aereo, lasciando i due cacciatori di taglie bloccati. Rendendosi conto che non avevano altra scelta che lavorare insieme se avessero mai voluto scappare vivo da Oovo IV, Zam e Jango acconsentirono a un tentativo di collaborazione: mentre Zam teneva Fust sotto scorta, Jango sabotò il reattore della prigione e rubò una delle navi Firespray per sé .

Una volta a bordo della nave (eventualmente chiamata Slave I ), i due cacciatori hanno ampliato la loro collaborazione: quando è diventato chiaro che Jango stava effettivamente dando la caccia a Komari Vosa, il famigerato leader del culto Bando Gora, Zam è stato in grado di aiutarla a dare una mano in cambio di un taglio dei profitti, arrivando al punto di usare se stessa come esca quando Jango iniziò a cacciare Sebolto come uno degli alleati criminali di Vosa - salvando persino la vita di Jango nel corso di uno scontro tra lui e il suo vecchio nemico, Montross. Tuttavia, durante una ricerca dell'alleato di Vosa su Tatooine, Zam fu catturato da Gardulla the Hutt e costretto a tradire Jango in cambio della sua vita; ha persino avvisato le guardie della presenza di Jango quando il cacciatore di taglie ha tentato di salvarla, un atto che lo ha quasi fatto nutrire dal famiglio Krayt Dragon di Gardulla. Disgustata, la abbandonò al palazzo di Gardulla.

Tuttavia, nonostante questa perdita apparentemente insormontabile di fiducia, Zam è tornato in soccorso di Jango ancora una volta: seguendolo sulla luna di Bogden dove i Bando Gora hanno fatto la loro casa, è arrivata appena in tempo per salvarlo dalla tortura per mano di Komari Vosa. Anche se il suo tentativo di sparare a Vosa si concluse solo con uno Zam ferito da uno dei suoi catenacci deflettori, fu in grado di liberare Jango dalle sue manette con un colpo finale. Alla fine, Jango fu in grado di sconfiggere l'ex Jedi squilibrato in combattimento singolo, guadagnandosi la promessa taglia di cinque milioni di crediti dal Conte Dooku - insieme ad un contratto altamente proficuo con i Separatisti. La mattina seguente, Jango riportò Zam nello schiavo I per un controllo medico; anche se Zam ha continuato a tormentarlo per aver diviso il 50/50 di taglia, Jango l'ha rimproverata scherzosamente per non spingere la fortuna.

Nel corso dei dieci anni successivi, i due cacciatori continuarono la loro tenue amicizia, a volte lavorando insieme per ottenere profitti reciproci, talvolta in competizione per ottenere premi di valore. In un caso divertente, Zam fu assunto da Vigo Antonin per assassinare Dreddon the Hutt - solo per scoprire che Dreddon aveva ingaggiato Jango per uccidere Vigo, e con entrambi i cacciatori che avevano successo, nessuno dei due poteva essere pagato per i loro sforzi. In un altro incidente, i due si unirono per recuperare un antico artefatto - poi furono costretti a fermare il fanatico religioso che li aveva ingaggiati dal distruggere Coruscant con lo stesso artefatto. A volte, i due cacciatori si avvicinarono, Zam fece amicizia con il figlio di Jango, Boba Fett . Tuttavia i due assassini non lasciano mai che i loro sentimenti reciproci ostacolino il loro lavoro.

Nel 22 BBY, Jango fu assunto dal conte Douku per uccidere il senatore Padmé Amidala al fine di evitare che qualcuno rintracciasse il lavoro, subappaltò il lavoro a Zam, offrendole il lavoro più remunerativo che avesse mai assunto. Sfortunatamente, anche se Zam riuscì a piazzare una bomba sulla nave del senatore, Padmé stava viaggiando segretamente in una delle scorte di guardiani: quando alla fine la bomba esplose sulla piattaforma di atterraggio, solo l'equipaggio e il doppio del corpo del senatore furono uccisi. Decidendo che avrebbero dovuto provare un approccio più sottile, Jango fornì a Zam un paio di insetti altamente velenosi, avvertendola che non ci sarebbero stati più errori questa volta. Tuttavia, sebbene il droide della sonda di Zam riuscisse a consegnare il carico utile nelle stanze del senatore, Obi-Wan e Anakin furono in grado di rilevare e uccidere gli insetti mortali prima che raggiungessero Padmé; inoltre, Obi-Wan è stato in grado di aggrapparsi al droide e portarlo a Zam - e mentre era in grado di distruggere il droide con un fucile da cecchino e mandarlo a precipizio verso il terreno, Anakin è stato in grado di salvarlo e continuare a inseguire Zam attraverso Coruscant.

Sfortunatamente per Zam, sfuggire ai Jedi si rivelò più difficile di quanto inizialmente sospettato, e finì con Anakin che inaspettatamente atterrò sul suo acceleratore - costringendola a schiantarsi nel quartiere dei divertimenti. Sebbene fosse in grado di perderli tra la folla dell'Outlander Club, il suo tentativo di sparare Obi-Wan nella parte posteriore si concluse solo con lo Jedi che le affettava una mano, prima di trascinarla fuori per interrogarla. Tuttavia, Jango aveva osservato l'incidente da lontano: non appena sembrava che la sua compagna avrebbe confessato chi l'aveva ingaggiata, il cacciatore di taglie le sparò al collo con un dardo di sciabola. Avvelenata a morte, Zam ebbe a malapena il tempo di mormorare alcune ultime parole sorprese prima di soccombere agli effetti della tossina, tornando alla sua vera forma mentre moriva.

*Nota: Alcuni dei link qui sopra sono link affiliati, ciò significa che, senza costi aggiuntivi, Fandom riceverà una commissione nel caso tu decidessi di cliccare e fare un acquisto. I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.